MotoGP, KTM conferma Binder: contratto lungo per il pilota

Binder in MotoGP con KTM ancora per un po’ di anni. La casa austriaca oggi ha comunicato ufficialmente il suo rinnovo di contratto.

Brad Binder
Brad Binder (Getty Images)

Oggi KTM ha annunciato il rinnovo del contratto di Brad Binder. Il pilota sudafricano ha firmato fino al 2024, prolungamento di tre anni quindi.

La casa di Mattighofen ripone grande fiducia in lui e ha deciso di “blindarlo” per altre tre stagioni. Continuerà a correre per il team ufficiale, nel quale ci sarà ancora Miguel Oliveira nel 2022. Il rider portoghese aveva già un contratto per il prossimo anno, quindi non ci sono state discussioni da affrontare con lui.

LEGGI ANCHE -> Danilo Petrucci, l’ultimo treno per restare in MotoGP

MotoGP, Binder entusiasta del rinnovo con KTM

Binder è stato il primo pilota a vincere con la KTM in MotoGP, è successo nel 2020 nella stagione di esordio per lui in top class. Nel Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno è riuscito a stupire tutti con una prestazione di altissimo livello. Quello finora rimane il suo unico podio nella classe regina, però il quinto posto del Mugello lo fa essere fiducioso per il futuro.

Il pilota sudafricano ha commentato con entusiasmo la firma triennale con la casa di Mattighofen: “Sono molto contento del rinnovo per tre anni con KTM. È gratificante per me aver siglato un contratto triennale, significa che c’è fiducia e supporto nei miei confronti. Ora vogliamo concentrarci sul riuscire a stare davanti, non siamo lontani e ce la possiamo fare”.

Brad è al settimo anno nel Motomondiale con KTM, considerando anche Moto3 e Moto2, e arriverà a dieci grazie all’accordo appena firmato. Certamente lo motiva avere la fiducia della casa austriaca, che crede ciecamente in lui e non a caso ha scelto di confermalo fino al 2024. Solo Marc Marquez in MotoGP ha un contratto così lungo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Brad Binder (@bradbinder)