“Attenti alle Ducati, andranno forte su ogni pista”: la profezia del campione

Un ex campione del mondo scommette sulla competitività della Ducati in ogni Gran Premio da qui alla fine della stagione di MotoGP

Pecco Bagnaia in pista a Jerez de la Frontera
Pecco Bagnaia in pista a Jerez de la Frontera (Foto Ducati)

Il suo inizio di stagione non è stato brillantissimo. Anzi, nella coppia di gare inaugurali in Qatar, pista storicamente amica, la Ducati non è riuscita a portare a casa nemmeno una vittoria, visto che a prevalere in entrambi i casi è stata la Yamaha.

Poi, la Rossa si è inchinata alla Casa dei Diapason anche nella successiva tappa di Portimao. Ma da lì qualcosa sembra essere scattato, tanto che la Desmosedici si è rifatta con gli interessi nel successivo Gran Premio di Spagna a Jerez de la Frontera, circuito normalmente ostico per le sue caratteristiche tecniche.

Sorpresa Ducati a Jerez

In Andalusia è arrivata una doppietta: Jack Miller ha vinto e il suo compagno di squadra Pecco Bagnaia, giunto alle sue spalle, è salito in testa al campionato del mondo. Una prestazione che ha fatto letteralmente strabuzzare gli occhi al due volte campione del mondo Alex Crivillé.

“Anche se non era un favorito, Jack Miller ha fatto una grande gara e ha vinto a Jerez“, ha sottolineato ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo Marca. “È riuscito a vincere davanti a Pecco Bagnaia, suo compagno di squadra, e Franco Morbidelli“.

Crivillé punta sul rosso

Il fatto di avere visto il marchio di Borgo Panigale in così grande spolvero, proprio su un tracciato nel quale, invece, sulla carta sarebbe dovuto entrare in crisi, sembra dunque aver convinto definitivamente l’iridato di classe 500 nel 1999. Crivillé si spinge dunque a profetizzare che da qui in avanti la squadra bolognese sarà una concorrente tosta per la vittoria in tutti i Gran Premi che ci attendono fino alla conclusione del calendario.

“D’ora in poi potremo vedere la Ducati davanti su ogni circuito”, prosegue. “Sono riuscite a fare grandi progressi ed hanno ottenuto una doppietta a Jerez, circuito dove storicamente avevano difficoltà e non avevano ottenuto grandi risultati”.

LEGGI ANCHE —> MotoGP, Johann Zarco: “La Ducati è la moto migliore”

Alex Crivillé
Alex Crivillé (Foto Juan Naharro Gimenez/Getty Images for DAZN)