Giovinazzi, che sfiga! Colpito da un problema stranissimo: “Gara di m***a”

Antonio Giovinazzi poteva entrare in zona punti al Gran Premio di Spagna di F1, ma un inconveniente insolito gli ha compromesso la gara

Antonio Giovinazzi in pista nel Gran Premio di Spagna di F1 2021 a Barcellona
Antonio Giovinazzi in pista nel Gran Premio di Spagna di F1 2021 a Barcellona (Foto Alfa Romeo)

Dopo i primi tre appuntamenti in cui aveva mancato l’accesso nella top ten, sembrava ieri la giornata giusta per Antonio Giovinazzi. Il pilota italiano pareva finalmente avere le carte in regola per entrare in zona punti al Gran Premio di Spagna di F1.

Ma non aveva fatto i conti con la sfortuna, che gli ha rotto le uova nel paniere in occasione del suo pit stop, avvenuto all’ottavo giro. Nel corso del cambio gomme, infatti, un meccanico della Alfa Romeo si è accorto che uno degli pneumatici medi che stavano per essere montati sulla vettura di Bon Giovi era già sgonfio.

Un inconveniente “mai visto”

Un inconveniente davvero insolito, che anche un uomo di corse navigato come l’ex pilota e oggi commentatore televisivo Martin Brundle ha candidamente ammesso di “non avere mai visto prima”. A quel punto gli uomini al box hanno dovuto sostituire in fretta e furia quel treno con un altro, facendo perdere al portacolori del Biscione un’enorme quantità di tempo (oltre trenta secondi), che lo ha fatto precipitare al diciannovesimo e ultimo posto.

Le ragioni di questo incredibile colpo di sfortuna che ha colpito il nostro alfiere le spiega Xevi Pujolar, responsabile degli ingegneri in pista dell’Alfa. “Si è trattato di un problema operativo”, racconta. “Mentre stavamo prendendo il treno di gomme e preparando tutto nel garage, la valvola si è danneggiata”.

Giovinazzi, corsa rovinata

Per questo lo pneumatico ha iniziato a perdere pressione: “Abbiamo un sistema di monitoraggio, la gomma era a posto alla partenza della gara, ma ad un certo punto ha avuto un calo, pensiamo un paio di giri prima del pit stop. Dobbiamo assicurarci che non accada più. Senza quel problema, credo che avremmo potuto lottare per i punti”.

Invece, il Gran Premio di Giovinazzi ha preso tutt’altra piega, nonostante la rimonta che lo ha portato al quindicesimo posto al traguardo: “Dopo il problema, la mia gara era compromessa”, ha spiegato il pugliese. “Non ho più potuto usare quelle gomme, così abbiamo perso un treno di medie. Il mio passo non era male, ma abbiamo perso la corsa molto presto: non ho potuto più raggiungere il gruppo. Sì, proprio una gara di m***a”.

LEGGI ANCHE —> Hamilton in fuga, Verstappen si lamenta. Perfetto Leclerc. L’analisi del GP

Antonio Giovinazzi nel paddock di Barcellona
Antonio Giovinazzi nel paddock di Barcellona (Foto Alfa Romeo)