Ferrari, Sainz bastona Leclerc anche in qualifica: “È un buon segno”

In casa Ferrari è Carlos Sainz a svettare su Charles Leclerc nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1, con un’ottima terza fila

Carlos Sainz in pista nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao
Carlos Sainz in pista nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao (Foto Ferrari)

La Ferrari si conferma terza forza del Mondiale F1, unica squadra insieme a Mercedes e Red Bull a riuscire a portare entrambi i suoi portacolori nella fase finale delle qualifiche del Gran Premio del Portogallo.

Ma la notizia è che Carlos Sainz si conferma il più veloce tra i due, come già era accaduto ieri nel corso delle prove libere. E battere un mago del giro secco come Leclerc non è di certo un’impresa da poco: “È un buon segno, lui fa sempre dei giri incredibili. Ma io mi concentro su me stesso”, commenta lo spagnolo ai microfoni di Sky Sport.

Sainz trova il feeling giusto con la Ferrari

Il figlio d’arte porta a casa un ottimo quinto posto sullo schieramento, nonostante ci sia anche un pizzico di rammarico nelle sue parole: “Questa è una pista su cui è molto complicato mettere insieme un buon giro. Nelle ultime due curve, per colpa del vento, ho perso tre decimi, che sono difficili da recuperare quando si lotta sul filo dei centesimi”.

Ma il lato più positivo che emerge dai commenti di Sainz è che sta finalmente prendendo le misure della sua nuova Rossa, e gli sono bastati tre weekend di gara per riuscirci. “La qualifica è stata difficile per tutti”, prosegue, “ma io sono riuscito a migliorare la mia fiducia nella macchina, l’ho sentita più mia. Ho cambiato un paio di dettagli e mi sembra che abbiano funzionato. Le mie sensazioni sono migliori rispetto a Imola”.

Leclerc punta sulle gomme medie

Non del tutto contento della sua prestazione è invece il suo compagno di squadra Charles Leclerc, che ammette di non avere centrato il giro ideale nel momento caldo delle qualifiche. In griglia di partenza dovrà accontentarsi dell’ottava piazzola, anche per colpa di un errore commesso nel secondo tentativo, in cui non è riuscito a migliorarsi. In compenso il suo asso nella manica saranno le gomme medie, montate nella parte centrale della sessione e che dunque potrà utilizzare domani anche al via della corsa.

“Ho fatto un po’ di fatica, sono stato molto incostante”, ammette il monegasco. “Normalmente, quando arrivo alle qualifiche, ho abbastanza fiducia da poter fare un giro veloce, ma oggi non è stato così. Nella fase finale non sono stato all’altezza. Per fortuna è andata bene nella Q2 con le gomme medie e questo spero che ci aiuti domani in gara, perché partire con le medie potrebbe essere un vantaggio: vanno gestite, ma sviluppano meno graining”.

Il Piccolo principe si congratula con il suo vicino di box per averlo battuto e spera domani di poter trarre vantaggio dal gioco di squadra con lui: “Carlos ha fatto un ottimo lavoro”, prosegue Leclerc. “Speriamo che domani potremo fare una bella gara, lui partendo davanti con le morbide e io dietro con le medie. Saremo comunque tutti vicini, ma se le condizioni rimarranno quelle delle qualifiche, sarà molto dura. Arriverà davanti chi commetterà meno errori, perché è molto facile perdere la macchina soprattutto al posteriore che si muove molto”.

LEGGI ANCHE —> Bottas beffa Hamilton: “Ma bene così”. Verstappen deluso: “Non è ideale”

Carlos Sainz ai box nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao
Carlos Sainz ai box nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao (Foto Ferrari)