Bottas beffa Hamilton: “Ma bene così”. Verstappen deluso: “Non è ideale”

Valtteri Bottas nega al suo compagno Lewis Hamilton la pole nel Gran Premio del Portogallo. Ma il vero insoddisfatto è Max Verstappen

Valtteri Bottas festeggia la pole position nel Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao
Valtteri Bottas festeggia la pole position nel Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao (Foto Gabriel Bouys – Pool/Getty Images)

Tra i due litiganti il terzo gode. La Mercedes si riprende la pole position nel Gran Premio del Portogallo di F1, ma a spuntarla è il pilota che non ti aspetti: Valtteri Bottas. Il finlandese ha conquistato la sua diciassettesima partenza al palo in carriera, tornando davanti a tutti in griglia per la prima volta dal GP di Sakhir dello scorso anno.

“Tornare in pole position è una bella sensazione, è passato un bel po’ di tempo dall’ultima volta”, conferma Bottas. “Negli ultimi Gran Premi le qualifiche erano state un mio punto debole, perché non riuscivo a far funzionare le gomme. Ma in questo weekend ho lavorato sodo proprio su questo punto e sono contento di vedere che l’impegno ha dato i suoi frutti, e mi ha messo in una buona posizione per domani”. Tanto che adesso ha un solo obiettivo nel suo mirino: “La mia strategia è vincere”.

Hamilton dietro a Bottas, ma davanti a Verstappen

Per meno di un centesimo di secondo, Valtteri è riuscito a beffare il suo compagno di squadra Lewis Hamilton, che si è visto così negare la sua pole numero cento. Ma il campione del mondo in carica non sembra comunque così deluso. “Non ci aspettavamo due macchine in prima fila, dobbiamo essere soddisfatti”, afferma l’anglo-caraibico. “Temevamo che Max tirasse fuori il coniglio dal cilindro alla fine, ma non ci è riuscito. Anche il mio giro non è stato perfetto, ma va bene così”.

Già, l’importante per Lewis era rimanere davanti a Verstappen e, sotto questo profilo, la missione è stata compiuta. L’olandese della Red Bull, d’altro canto, è il vero sconfitto da questo turno di prove ufficiali a Portimao. “La macchina era difficile da guidare, faticavo tanto sui cordoli”, spiega. “Il primo tentativo è stato discreto, ma ho pagato un errore in curva 4. Ero convinto di poter fare meglio nel secondo, ma all’ultimo intermedio mi sono trovato davanti una macchina che mi ha disturbato. Già l’aderenza era bassa, poi ci si è messo anche il vento ed è andata com’è andata. La pista è complicata e bisogna scaldare molto le gomme”.

Domani si ritroverà dunque a cercare di dare battaglia al suo rivale nella corsa al titolo mondiale scattando dalla seconda fila, sulla terza casella: “La posizione di partenza non è ideale, vedremo domani in gara cosa riusciremo a fare, sperando che il vento si stabilizzi un po’. Finora non è stato un weekend molto divertente”.

LEGGI ANCHE —> F1 GP Portogallo, Qualifica: tempi e classifica finale

Max Verstappen nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao
Max Verstappen nelle qualifiche del Gran Premio del Portogallo di F1 2021 a Portimao (Foto Lars Baron/Getty Images/Red Bull)