Bagnaia: “Vi spiego perché vado forte con la Ducati”

Quest’anno Bagnaia è uno dei piloti più veloci con la Ducati. Pecco ha provato a spiegare i motivi che lo hanno portato così in alto.

Pecco Bagnaia (GettyImages)
Pecco Bagnaia (GettyImages)

Questa è una stagione davvero molto importante per Bagnaia. Il pilota italiano dopo l’addio di Dovizioso ha avuto la grande opportunità di fare il grande salto nella Ducati ufficiale probabilmente con un po’ di anticipo rispetto ai programmi iniziali. Pecco però si è dimostrato sinora perfettamente all’altezza della situazione.

Dopo i progressi mostrati già nel 2020, infatti, il rider italiano oggi è tra i migliori del lotto. Naturalmente ha ancora qualche peccato da correggere. Ad esempio deve crescere nella gestione della gara e delle gomme, ma una cosa è certa: è velocissimo ed è questo che conta in MotoGP.

Bagnaia contento della gara di Portimao

Durante la conferenza stampa del giovedì Bagnaia ha provato a spiegare i motivi che lo hanno portato ad essere così veloce sulla Ducati: “Sono molto fiducioso. Mi sento molto bene su tutti i fronti. L’anno scorso sono stato forte e competitivo qui, soprattutto nella seconda tornata. Ho avuto solo un po’ di sfortuna a causa del problema al motore. Ho visto i tweet di Spies e mi fa piacere. Ho cercato di guidare la Ducati in modo diverso già dall’anno scorso. Ho avuto tante difficoltà ed è stato difficile da accettarlo”.

LEGGI ANCHE >>> Marquez ce l’ha con Vale? “Quando non sarò più competitivo smetto”

Il rider italiano ha poi proseguito: “Tutto il lavoro fatto durante l’inverno mi ha dato una motivazione in più. In Qatar ho cercato di gestire le gomme, ma ho imparato che dovevo gestirle in maniera diversa. A Portimao credo di aver gestito bene la moto”. Insomma Pecco sembra avere le idee chiare per le prossime gare e punta ad essere sempre di più tra i protagonisti di questo Mondiale.

Antonio Russo