Marquez amaro: “Sono tutti fiduciosi, io non lo sono”

In vista del prossimo weekend sembra che tutti vedano Marquez grande protagonista. Lo spagnolo però frena subito gli entusiasmi.

Marc Marquez (Twitter)
Marc Marquez (Twitter)

Durante l’ultima stagione Marc Marquez ha dovuto dare forfait praticamente subito. Fatale per lui la prima gara che gli è costata l’infortunio al braccio. Peggio però è andata durante la seconda manche del campionato, quando per forzare i tempi del recupero lo spagnolo ha quasi compromesso la propria carriera.

Ora però, 9 mesi dopo e tre operazioni, Marquez è pronto a tornare in pista. Sono in tanti a scommettere che sarà sin da subito competitivo. È lo stesso Marc però a frenare sull’argomento. Il pilota della Honda, infatti, crede che ci vorrà giustamente del tempo prima di rivederlo nuovamente al top.

LEGGI ANCHE >>> Zarco: “Marquez è pronto. Io ho in testa un obiettivo”

Anche Marquez vuole una Honda che vada forte con tutti

Domenica è prevista pioggia e sulla questione Marquez è stato chiaro: “Non mi piace dover guidare dopo un periodo di assenza su un tracciato bagnato. Se sono qui però è perché sono pronto a tornare in sella. Sono pronto per guidare in qualsiasi situazione meteorologica. L’ultima volta che ho guidato una moto è stato qui ed è andata bene. I ragazzi qui sono tutti super-fiduciosi, ma io non lo sono”.

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Guardare e capire da casa è stato strano. Da un giorno all’altro la situazione cambiava perché magari un pilota il sabato andava bene e la domenica male. Non vedo l’ora di tornare in sella perché voglio vivere la sensazione di gareggiare contro i miei colleghi. La Honda non è nella sua situazione migliore. Stanno cercando di capire quale sia il problema”.

Infine Marquez ha parlato dei problemi della Honda: “L’obiettivo è quello di avere tutti i piloti a buon livello. La Honda ora ha un buon pilota come Pol Espargaro, Nakagami e mio fratello. I rider ci sono, ma stanno avendo delle difficoltà ancora negli stessi punti rispetto a quando sono andato via io. Ci stanno lavorando. Le moto dall’anno scorso sono le stesse, giusto qualche miglioria. Stamattina sono stato nel box giusto per capire le novità”.

Antonio Russo