Zarco: “Marquez è pronto. Io ho in testa un obiettivo”

In Portogallo Zarco arriva da leader del campionato. Il francese proverà in ogni modo a conservare la propria posizione alla fine del GP.

Zarco (Getty Images)
Zarco (Getty Images)

Il Gran Premio del Portogallo si apre con Zarco in testa a tutti i rider. Il francese, infatti, grazie ai due podi ottenuti in Qatar ha 40 punti e ha fatto meglio dei suoi colleghi ufficiali. L’ex KTM dopo i mesi bui con la casa austriaca sembra essere ritornato finalmente il bel pilota apprezzato con la Tech3.

In maniera particolare si è visto un bel salto di qualità rispetto alla scorsa stagione. Nel 2020, infatti, Zarco, in sella alla Ducati era parso molto veloce, ma allo stesso tempo anche incostante. Ora però potrebbe avere acquisito quel giusto feeling con la moto che gli potrebbe garantire un campionato importante.

Zarco sembra molto carico in vista del prossimo weekend

Durante la conferenza stampa del giovedì il rider transalpino ha così commentato il ritorno di Marquez: “Per noi è fantastico che Marc sia di nuovo qui, la cosa importante è che torni come prima. Stare a casa non sarà stato facile per lui. Sono contento per lui. Non deve avere dubbi perché è pronto secondo me. Arrivare qui da leader è davvero una bella sensazione. Qui in Portogallo ho un buon feeling con la moto. Sarà difficile arrivare di nuovo sul podio, ma la moto è competitiva. Cercherò di migliorare il mio livello. Sono molto ottimista e proverò a spingere, magari potrei anche vincere la gara chissà, ho buone sensazioni”.

Zarco ha poi proseguito: “Penso che l’esperienza di quando ho lottato per il titolo in Moto2 possa servirmi. Se riuscirò ad avere questo ritmo per tutto l’anno cercherò di tenerlo. In questo sport però ci sono alti e bassi quindi non sento la pressione. Questa è la posizione migliore per cominciare la gara questo weekend. Essere il leader del campionato è un vantaggio”.

Infine il francese ha così concluso: “Far parte della Ducati mi aiuta, tutto è organizzato molto bene. Gli obiettivi non sono cambiati. Stiamo sfruttando il potenziale che abbiamo per provare a vincere ogni gara. Speriamo di poter fare una buona gara anche qui.

Antonio Russo