“Marc Marquez, perché torna proprio ora”: il sospetto di Johann Zarco

Il leader del campionato di MotoGP, Johann Zarco, ha un punto di vista piuttosto interessante sulle tempistiche del rientro di Marc Marquez

Zarco e Marc Marquez (Getty Images)
Johann Zarco e Marc Marquez (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Potrebbe non essere un semplice caso il fatto che Marc Marquez abbia deciso di far coincidere il suo ritorno in pista in MotoGP, dopo nove mesi di assenza per infortunio, proprio con il rientro in Europa del massimo campionato motociclistico.

Questo weekend, infatti, il Motomondiale fa tappa a Portimao, per il Gran Premio del Portogallo, e proprio questo appuntamento è stato scelto dall’otto volte campione del mondo per provare a risalire in sella alla sua Honda.

Zarco ha le idee chiare sul rientro di Marquez

Il motivo prova ad ipotizzarlo Johann Zarco, secondo il quale il Cabroncito avrebbe scelto con cura, e non solo per combinazione, la pista dell’Algarve per la sua attesa rentrée. Il tracciato lusitano, infatti, è ricco di saliscendi che mettono in crisi i piloti dal punto di vista della tenuta atletica.

Per questo Zarco lascia intendere che per Marquez, il GP portoghese potrebbe rappresentare una sorta di battesimo del fuoco, per sperimentare fin da subito le sue condizioni su un banco di prova particolarmente probante.

Proprio a Portimao, la pista più difficile

“A causa dei suoi dislivelli, Portimao è un circuito molto fisico”, ha affermato il francese. “Non conosco affatto le condizioni di Marquez e so solo che non è venuto in Qatar per continuare a riprendersi. Sono piuttosto curioso di vedere come starà e sono convinto che proprio a Portimao vorrà misurarsi”.

Prosegue il pilota del team Pramac: “Sappiamo quanto è forte e anche quanto sia in grado di sorprenderci, ma poiché questo recupero è stato molto lungo, penso che preferirà mettersi alla prova su una MotoGP e proprio a Portimao, viste le caratteristiche che stressano fortemente il fisico. Secondo me potrebbe essere una specie di test per lui per poi essere ancora più forte per la gara successiva, a Jerez“.

Di sicuro Zarco seguirà con attenzione il rientro di Marquez: da attuale leader del campionato di MotoGP, con i suoi quaranta punti incassati nella doppia trasferta in Qatar, sarà proprio il transalpino ad essere ovviamente messo nel mirino dal fuoriclasse della Honda.

LEGGI ANCHE —> Marquez è tornato: “Ho ascoltato i medici, sono qui per fare bene”

Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail
Johann Zarco sulla Ducati del team Pramac nel Gran Premio di Doha di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)