Jorge Lorenzo dà i voti: ecco perché ha bocciato Ducati e Valentino Rossi

Jorge Lorenzo inaugura le sue pagelle su YouTube con i giudizi al Gran Premio del Qatar: valutazioni mediocri per Ducati e Valentino Rossi

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Foto Gold & Goose / Red Bull)

Con il primo appuntamento del campionato del mondo 2021 di MotoGP fanno il proprio esordio anche le pagelle di Jorge Lorenzo. Il cinque volte iridato si è dato infatti alla nuova attività di youtuber e ha deciso di dedicare ad ogni gara del Motomondiale appena cominciato una puntata del suo nuovo format sulla nota piattaforma di condivisione video, dando i voti a tutti i protagonisti.

Lorenzo salva solo la qualifica di Valentino Rossi

Promossi, inevitabilmente, il vincitore a sorpresa Maverick Vinales, ma anche Joan Mir, autore di una grande rimonta alla domenica, e il nostro Enea Bastianini, migliore dei debuttanti. Bocciato, invece, Valentino Rossi: lo storico rivale di Por Fuera ha deluso in gara, anche se il maiorchino mette in luce l’ottima prestazione che ha regalato al sabato.

“In qualifica nessuno si aspettava un Valentino che facesse quasi la prima fila”, sostiene Lorenzo. “Alla fine, sfruttando alla perfezione la scia di Bagnaia, è riuscito ad abbassare di mezzo secondo il suo tempo esplosivo. Ci si aspettava molto da lui, ma già nelle ultime prove libere si vedeva che non aveva abbastanza ritmo: questo si paga. Eppure Valentino Rossi è sempre Valentino Rossi, a 42 anni è capace di essere a pochi decimi dalla pole e a lottare per la prima fila. Molto veloce come sempre”.

Ducati ha dei limiti nel passo

Bocciata anche la Ducati, che era ritenuta la favorita per la tappa inaugurale del campionato a Losail, mentre si è dovuta accontentare del podio: “Il Qatar era l’occasione perfetta per Ducati“, afferma Jorge. “Bagnaia aveva tutte le carte in regola per vincere, per qualche motivo non è riuscito ad andare in fuga. Gli mancavano tre o quattro decimi per aumentare il vantaggio su Vinales. Il terzo posto è un grande risultato per lui”.

Nonostante gli ottimi presupposti a livello di potenza, di elettronica e di aerodinamica, dunque, la Desmosedici continua ad evidenziare dei limiti tecnici: “Hanno il miglior motore, la migliore aerodinamica, ma manca ancora qualcosa in curva”, conclude Lorenzo.

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi e Luca Marini deludono mamma Stefania. Ma lei li difende

La Ducati di Pecco Bagnaia nel Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail
La Ducati di Pecco Bagnaia nel Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)