Qatar, Pol Espargarò: “Volevo battere mio fratello Aleix”

Pol Espargarò 8° nella sua prima gara con i colori Repsol Honda. Il catalano paga una brutta qualifica e troppa prudenza nei primi giri.

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)

Pol Espargaró ha tagliato il traguardo in ottava posizione nella sua prima gara con livrea Repsol Honda. Non era certo il risultato atteso, ma il potenziale è ancora ampio. Il neo arrivato ha preferito essere cauto soprattutto nelle prime fasi di gara, raccogliere punti iridati era fondamentale in attesa che migliori il feeling con la RC213V. 6 secondi di ritardo dal vincitore non è un abisso e il gap può essere colmato in vista della seconda tappa.

Nelle prime fasi ha perso posizioni per maggiore prudenza, nella seconda parte ha dettato un ritmo più veloce e costante. “Questo mi fa sentire soddisfatto, ma d’altra parte ho pagato a caro prezzo per aver sbagliato, facendo una brutta qualifica (12esimo, ndr). Mi è costato molto caro. Senza dubbio per il prossimo weekend l’importante è fare una buona qualifica – ha sottolineato Pol Espargarò -, è quello che ho imparato. Inoltre molti modi di guidare che stavo sbagliando, ad esempio il ‘bloccaggio’ posteriore quando sono entrato in curva usando troppo il freno posteriore, poi l’ho migliorato”.

Obiettivo qualifiche nel prossimo week-end

Ironia della sorte, suo fratello Aleix in sella alla Aprilia RS-GP termina davanti a lui. “Non ho parlato con Aleix, senza dubbio mi sarebbe piaciuto batterlo perché ho passato tutta la gara a recuperare per molto tempo. A metà gara ero molto lontano, poi a poco a poco l’ho acchiappato, anche i primi, ma all’inizio ho perso troppo tempo. Mi è stato impossibile sorpassarlo anche se ci sono andato molto vicino”. Nel prossimo fine settimana guiderà più rilassato e fiducioso e proverà a portare a casa un risultato migliore, magari provando a rischiare qualcosa in più. Può consolarsi sapendo di essere il miglior pilota Honda del week-end, con Alex Marquez e Taka Nakagami che sono caduti. “Forse rischiando di più sarebbe accaduto anche a me”.

Terminare la gara gli ha permesso di capire meglio la RC213V con gomme consumate, in vista del prossimo Gran Premio di Losail in programma fra pochi giorni. “Guardando al prossimo weekend l’approccio sarà diverso, a partire dalle qualifiche. Dobbiamo essere molto più avanti, non possiamo permetterci di partire in quarta fila. Se vogliamo lottare per le posizioni in cui credo di essere capace di essere, cioè tra i primi cinque, dobbiamo iniziare molto più avanti”.

Leggi anche -> MotoGP Qatar, Bastianini sorprende al debutto: “Risultato incredibile”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Pol Espargaró (@polespargaro)