F1 test Bahrain, giorno 1 mattino: Ferrari ko, prove interrotte. La classifica

Un guasto alla Ferrari di Charles Leclerc, che si parcheggia a lato della pista, conclude anzitempo la mattinata di test F1 in Bahrain

La Ferrari di Charles Leclerc in pista nei test F1 a Sakhir, in Bahrain
La Ferrari di Charles Leclerc in pista nei test F1 a Sakhir, in Bahrain (Foto Joe Portlock/Getty Images)

Si chiude con una decina di minuti di anticipo la prima mattinata di test F1 sul circuito di Sakhir, in Bahrain. Colpa della Ferrari di Charles Leclerc, che si è dovuta fermare a lato della pista costringendo i commissari ad esporre la bandiera rossa. Pochi secondi prima di parcheggiare, il motore della SF21 del Piccolo principe è sembrato perdere bruscamente potenza: probabilmente va fatta risalire a questo la natura dell’inconveniente tecnico, anche se le sue cause non sono ancora state rese note.

Non sono del resto mancati i guasti nel corso della sessione mattutina: la prima a rompere è stata la Mercedes di Valtteri Bottas, seguita dalla Haas di Mick Schumacher. Entrambe le vetture hanno dovuto perdere diverse ore di prove, rimanendo ferme ai box per sostituire il cambio e la trasmissione. Si è bloccata anche la Aston Martin di Sebastian Vettel, che si è addirittura spenta mentre stava uscendo dalla corsia dei box: i meccanici l’hanno spinta nuovamente dentro al garage e al momento non si conosce la ragione dello stop della vettura verde.

Comanda la McLaren di Ricciardo

In mezzo a tutte queste battute d’arresto, a sorridere è invece la McLaren di Daniel Ricciardo, che comanda la lista dei tempi con un crono di 1:32.203, e un vantaggio di meno di mezzo decimo sia sulla Alpha Tauri di Pierre Gasly che sulla Red Bull di Max Verstappen, nell’ordine alle sue spalle. Da sottolineare però che l’olandese ha girato con gomme dure, dunque il suo margine di miglioramento nel tempo sembra piuttosto ampio.

Seguono in graduatoria la Alpine di Esteban Ocon (quarto) e la Ferrari di Charles Leclerc (quinto), quest’ultimo staccato di oltre un secondo, che prima di fermarsi ha percorso in tutto quasi sessanta giri. Sesta la Alfa Romeo di Kimi Raikkonen, settima la Aston Martin di Sebastian Vettel, mentre il debuttante Mick Schumacher su Haas è nono, dietro al collaudatore della Williams Roy Nissany. Chiude la classifica la Mercedes di Valtteri Bottas, solo decimo staccato di oltre quattro secondi, ma con appena sei giri al suo attivo. Le prove riprendono nel pomeriggio.

LEGGI ANCHE —> Mercedes porta in pista un’arma tecnica segreta (ma rompe già il cambio)

F1, test Bahrain: i tempi della mattinata del giorno 1

1 – Daniel Ricciardo – McLaren – 1:32.203
2 – Pierre Gasly – Alpha Tauri – + 0.028
3 – Max Verstappen – Red Bull – + 0.042
4 – Esteban Ocon – Alpine – + 0.756
5 – Charles Leclerc – Ferrari – + 1.039
6 – Kimi Raikkonen – Alfa Romeo – + 1.117
7 – Sebastian Vettel – Aston Martin – + 1.539
8 – Roy Nissany – Williams – + 2.586
9 – Mick Schumacher – Haas – + 3.924
10 – Valtteri Bottas – Mercedes – + 4.647

La McLaren di Daniel Ricciardo in pista nei test F1 a Sakhir, in Bahrain
La McLaren di Daniel Ricciardo in pista nei test F1 a Sakhir, in Bahrain (Foto Joe Portlock/Getty Images)