È morta Fiammetta La Guidara, voce storica del motorsport

Il motorsport perde una storica giornalista, Fiammetta La Guidara, deceduta nella notte improvvisamente all’età di 50 anni.

Fiammetta La Guidara (foto Facebook)

Poche ore prima che ci lasciasse Fausto Gresini il mondo del motorsport ha perso un altro pezzo. La giornalista Fiammetta La Guidara, 50 anni, è morta improvvisamente per cause non ancora definite. La donna viveva a Varese con il marito con cui si era sposata di recente.

Collaborava da tempo con le riviste specializzate InMoto e Moto Sprint, nella sua esperienza figurano anche collaborazioni televisive, come telecronista, e come addetta stampa nella Federazione Motociclistica Italiana. Figlia d’arte, suo padre è lo scrittore e giornalista Franco La Guidara, autore di romanzi, saggi e reportage. A 16 anni ha preso il patentino per la moto, a 19 inizia le sue collaborazioni giornalistiche con il settimanale Motosprint e con il mensile della Federazione Motociclistica Motitalia, poi con La Gazzetta dello Sport e con L’Intrepido Sport.

Nel 2003 fa il suo esordio in TV sul canale Nuvolari TV del network Sky. Lì Fiammetta La Guidara inizia la sua carriera di telecronista, seguendo subito il Campionato Mondiale Supermoto e diventa la prima voce femminile di un campionato motociclistico. Ultimamente commentava in diretta il campionato italiano CSAI Karting e il Campionato Italiano di Velocità di Motociclismo nelle classi Superbike, Supersport 600 e 125.

Leggi anche -> Gresini, l’addio del mondo del motociclismo: “Era un uomo amabile”

Fiammetta La Guidara (foto Facebook)