Cosa cambia tra Abarth e FIAT? Andiamo a scoprire le differenze

Abarth e FIAT sono sempre state legate a doppio filo, ma non sono certo la stessa cosa. Andiamo a capire in cosa differiscono i brand.

Oggi vi sveleremo una curiosità che molti di voi potrebbero essersi posta, ma che non ha mai trovato una risposta certa. Ci stiamo riferendo alle differenze presenti tra i marchi Abarth e FIAT, due marchi che da sempre sono legati a doppio filo, ma come anticipato, non rappresentano la stessa cosa. Tra le due case italiane ci sono molti aspetti in comune, e fanno parte entrambe del gruppo Stellantis, sin dai tempi della sua fondazione, avvenuta ad inizio 2021.

FIAT Abarth ecco le differenze
FIAT Abarth tutti i dettagli (Abarth) – Tuttomotoriweb.it

Sull’Abarth non sono mancate le polemiche in questo periodo, dal momento che ha deciso di produrre solo auto elettriche dalla 500e in avanti, accantonando, di fatto, la sua essenza, ovvero quella del motore a scoppio, che dopo l’elaborazione dei tecnici dello Scorpione era in grado di regalare un sound eccezionale. Anche la nuova 600e, che parte da base FIAT, e anch’essa full electric, con una potenza massima di ben 240 cavalli. A questo punto, andiamo a vedere la differenza tra i due brand.

Abarth, ecco le differenze con la FIAT

Il momento di svelarvi le differenze tra Abarth e FIAT è finalmente arrivato, ed è bene entrare subito nel dettaglio. Lo Scoprione è una casa automobilistica fondata nel 1949, che inizialmente era nata come squadra sportiva. Il suo successo è dovuto all’elaborazione di auto di case come FIAT, Alfa Romeo, Lancia, SIMCA, ma anche Autobianchi e persino Porsche, grazie alle marmitte che produceva in passato e che erano apprezzate da tutti.

Abarth modello sport
Abarth in mostra (Abarth) – Tuttomotoriweb.it

L’Abarth è stata quasi sempre controllata dal gruppo FIAT, per poi entrare in FCA ed, infine, nel gruppo Stellantis. Ebbene, la differenza con la FIAT è che l’Abarth non produce modelli propri, ma si occupa di elaborare e di rendere più prestazionali le auto della casa di Torino. Gli ultimi esempi, che abbiamo già citato, sono quelli della 500e e della 600e, ed anche in futuro le cose saranno simili.

In sostanza, interni e carrozzeria, almeno nella 500e, sono prodotti dalla FIAT, mentre motore e meccanica sono prodotti o modificati dalla Abarth. Le altre differenze stanno ovviamente nelle prestazioni, dal momento che le auto Abarth sono ben più potenti, e la 600e è utile per fare un confronto. Quella di casa FIAT elettrica si ferma a 156 cavalli di potenza massima, mentre lo Scoprione l’ha portata a quota 240 sino ad ora.

Impostazioni privacy