F1, Red Bull in guai serissimi: arriva l’appello disperato di Marko

La Red Bull Racing è uscita con le ossa rotta dal confronto con Ferrari e McLaren a Monaco. Le brutte notizie non sono finite.

Dopo lo 0 in classifica di Sergio Perez e gli 8 punti raccolti da Max Verstappen in casa RB è scattato un allarme. Il drink team non è più irraggiungibile come accaduto nel 2023. La squadra con sede a Milton Keynes in 7 sfide dell’annata ha già concesso due vittorie alla Scuderia Ferrari e una alla McLaren.

F1, Red Bull in guai serissimi
La Red Bull Racing è uscita con le ossa rotta da Monaco (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Il principe di Monaco, Charles Leclerc, ha sfatato il suo personale tabù, conquistando in un colpo solo il primo podio e la prima vittoria nella sua Monaco. Il numero 16 ha condotto una sfida che correva sui nervi dal primo all’ultimo giro senza mai fermarsi dopo la ripartenza della gara. La bandiera rossa era stata sventolata per l’incidente occorso tra le Haas di Magnussen, Hulkenberg e Sergio Perez. Quest’ultimo è stato toccato dal messicano e ha chiuso la gara al primo giro dopo un botto impressionante.

Perez è rimasto scioccato più dalla decisione dei commissari che dall’impatto. Nonostante la gravità dell’incidente, i commissari hanno subito deciso di non indagare, cosa che ha indispettito il nativo di Guadalajara: “Sono molto sorpreso, per l’entità dei danni e per la pericolosità della cosa. Sono davvero molto meravigliato. Sono davvero sorpreso“. Helmut Marko ci è andato giù pesante.

L’ammissione di Helmut Marko

La Red Bull Racing è furiosa perché oltre al danno hanno avuto una beffa. Qui un recap sulla sfida nel caso ve la foste persa. L’austriaco si è infuriato per la manovra del pilota della Haas e per il danno economico. La RB20 con il numero 11 è uscita distrutta dall’impatto contro le barriere. Il consulente di Red Bull Racing ha stimato il danno tra i 2 e 3 milioni di euro. E in periodo di Budget Cap è una batosta clamorosa per l’intero drink team.

L’ammissione di Helmut Marko
Guai in casa RB, Marko infuriato (Ansa) Tuttomotoriweb.it

Non penso che l’incidente sia da investigare di nuovo, perché queste sono decisioni che possono subire forti influenze – ha tuonato Marko come riportato su Motorsport.com – Ma per prima cosa è stato molto pericoloso e, seconda cosa, il danno alla RB20 è di 2 o 3 milioni. E questo è un grande handicap per noi con la regola del Budget Cap“. La RB ha ancora un margine in classifica sulla Ferrari, ma in Canada non saranno i favoriti. La SF-24 si è avvicinata e anche la McLaren non starà a guardare.

Impostazioni privacy