Com’è arrivato in Ferrari Leclerc? Ecco la sua ascesa verso il Cavallino

Charles Leclerc ha vinto il Gran Premio di Monaco spezzando una maledizione, ed ora vedremo le tappe che lo hanno condotto in Ferrari.

Dopo una maledizione durata per vari anni, Charles Leclerc è riuscito a vincere finalmente il Gran Premio di Monaco, disputato sulle stradine del Principato, in quella che è sempre stata casa sua. Per molti piloti, la gara casalinga è stata un tabù, come per Rubens Barrichello in Brasile, ma anche per campioni del mondo del calibro di Jenson Button e Jacques Villeneuve, sempre sfortunati in Gran Bretagna ed a Silverstone. Ed invece, il monegasco della Ferrari è riuscito con le unghie a prendersi il gradino più alto del podio, rilanciandosi anche nel mondiale.

Leclerc come è arrivato in Ferrari
Leclerc in azione a Monte-Carlo (LaPresse) – Tuttomotoriweb.it

Ad oggi, il suo distacco in classifica piloti dalla Red Bull di Max Verstappen è di appen 31 punti dopo 8 gare e 2 Sprint Race, un qualcosa di impensabile sino a poche settimane fa. La SF-24 è cresciuta tantissimo e Leclerc potrebbe davvero essersi sbloccato grazie al trionfo di Monte-Carlo. Nelle prossime righe, vi sveleremo il percorso fatto da Charles che lo ha condotto a diventare un pilota Ferrari, nella speranza che questo sodalizio possa, prima o poi, portarlo a raggiungere il sogno iridato.

Leclerc, le tappe che lo hanno portato in Ferrari

La carriera di Charles Leclerc nel mondo del motorsport è iniziata nel 2005, a soli 7 anni, quando si impose nel campionato PACA francese di kart. Riuscì poi a ripetersi anche nel 2006 e nel 2008, facendo capire di avere una marcia in più rispetto a tanti altri. Dopo una crescita notevole, nel 2013 ottiene un secondo posto nel campionato CIK-FIA KZ dietro a Max Verstappen, per poi passare alle monoposto.

Charles Leclerc carriera eccezionale
Charles Leclerc in azione a Monte-Carlo (LaPresse) – Tuttomotoriweb.it

Un anno di svolta per la sua carriera fu il 2016, perché fu quella l’occasione che lo vide entrare nella Ferrari Driver Academy, iniziando a sognare il sedile in F1. In quella stagione vinse il titolo di GP3 con il team ART Grand Prix. In seguito, salì in Formula 2 con la Prema Racing, dominando il campionato nel 2017, e strappando il suo primo contratto in F1.

Il 2018 fu la stagione in cui esordì nel Circus al volante della Sauber-Alfa Romeo, motorizzata Ferrari, mettendo in mostra un talento cristallino. Nel mese di settembre venne annunciato l’ingaggio da parte della Ferrari a partire dal 2019, in sostituzione di Kimi Raikkonen. In sostanza, Leclerc era un pilota del Cavallino già da diverso tempo, ed ora è l’uomo su cui si punta tutto. Il sogno è pronto ad essere raggiunto.

Impostazioni privacy