Auto, quante novità nel 2024: ecco i modelli più attesi, c’è tanta Italia

Il 2024 rappresenterà un anno cruciale per il mercato dell’auto, con i marchi italiani che sono pronti a svelare tante novità. Grande attesa.

Un altro anno si è concluso, e per il mercato dell’auto, soprattutto a livello europeo, si sono visti dei passi in avanti rispetto al 2022. Va detto che fare di peggio era impossibile, visto che si trattava probabilmente della peggior annata nella storia recente dell’automotive, visti gli strascichi del Covid-19, l’aumento dei prezzi ed anche la guerra tra Russia ed Ucraina, che aveva contribuito ad un parziale blocco della produzione.

Auto tanti modelli in arrivo
Auto Fiat Panda (Stellantis) – Tuttomotoriweb.it

Il 2024 porterà alla luce tante nuove auto, e va detto che dai marchi italiani non mancheranno novità interessanti. I grandi gruppi vogliono continuare ad investire nonostante una crisi importante, e l’elettrico la farà da padrone. A questo punto, andiamo a dare un’occhiata a quelli che sono i gioielli più interessanti del momento, che ormai sono quasi pronti per fare la loro apparsa.

Auto, ecco le vetture che vedremo nel nuovo anno

Sul sito web “Quattroruote.it“, è apparsa una classifica che riguarda una lista delle auto più interessanti che stanno per arrivare nel nuovo anno. Come anticipato, sono tanti i modelli italiani che stanno per fare il loro debutto, con gli appassionati che hanno grande curiosità nello scoprire i nuovi gioielli. A questo punto, vediamo la classifica completa realizzata dalla testata sopracitata.

  • FIAT Panda: La nuova vettura della casa di Torino arriverà l’11 di luglio del 2024, e sarà una rivoluzione rispetto a quella attuale. Infatti, sarà un SUV di Segmento B che costerà 13-14 mila euro nella versione termica, poco più di 20.000 per quella elettrica, che inizialmente sarà l’unica disponibile;
  • Alfa Romeo Milano: Il nome è stato reso noto pochi giorni fa, e sarà un modello storico per la casa del Biscione. Infatti, sarà la prima auto elettrica del marchio, con la version termica che partirà da 27.000 euro circa. Si tratterà del modello entry level della casa di Arese, che può puntare a far guadagnare parecchio denaro ai vertici;
  • BMW X3: Il SUV della casa di Monaco di Baviera crescerà sul fronte delle dimensioni, con tanta tecnologia e sempre più digitalizzazione a bordo. Confermate le versioni ibride, mentre l’elettrica arriverà nel 2025 e si chiamerà iX3;
  • Dacia Bigster: Vettura che andrà ad attaccare il Segmento C europeo, che senza alcun dubbio nasce con grandi ambizioni. La presentazione avverrà ad ottobre, ma sarà in vendita solo dal 2025, per chi ci sarà ancora da attendere;
  • Ferrari V12: Il nome non è ancora quello definitivo, ma sappiamo che sarà l’erede della 812 Superfast, mantenendo il motore 12 cilindri anteriore. Il modello è atteso per la metà dell’anno;
  • Lamborghini erede della Huracan: Anche su questo modello, come già accaduto per la Revuelto, erede della Aventador, farà il proprio debutto la tecnologia Plug-In Hybrid. Il motore sarà un V8 biturbo e non più il V10, la stessa specifica della LMDh che correrà nel FIA WEC ed alla 24 ore di Le Mans;
  • Lancia Ypsilon: Altro modello che farà la storia, dal momento che si tratterà della prima vettura elettrica della casa italiana. Il debutto è previsto a febbraio, e sarà disponibile anche nella versione con motore termico a benzina.
Impostazioni privacy