Lancia, torna la Delta Integrale? Il mito fa sognare tutti gli appassionati

La Lancia Delta Integrale è stato un punto di riferimento per tutti nel mondo delle corse e del prodotto stradale. Ecco come può tornare.

Il futuro della Lancia passa dalle mani del nuovo piano che partirà nel 2024, e che avrà una durata decennale. Esso si baserà sull’uscita di un modello nuovo ogni due anni, e si partirà dal primo che sarà la nuova Ypsilon. Si tratterà della prima auto elettrica della storia della casa di Torino, che sarà disponibile anche nella versione ibrida a benzina, e che sicuramente farà molto parlare di sé nei prossimi mesi.

Lancia che sogno
Lancia torna la Delta Integrale – Tuttomotoriweb.it

La presentazione è prevista per il mese di febbraio a Milano, e già in queste settimane sono circolate alcune foto spia del nuovo modello. Di certo, le prime immagini non hanno entusiasmato gli appassionati, dal momento che sembra davvero una copia di quella che la Peugeot 208. Il guaio è che Stellantis sta iniziando ad omologare tutti i modelli dei propri marchi, facendo perdere lo stile di ognuno di loro.

Il secondo modello arriverà nel 2026 e sarà la nuova ammiraglia, che è chiamata Gamma. Si tratterà di un mix tra un SUV ed una coupé, con la Lancia che con questo modello dirà addio alla benzina e punterà tutto sull’elettrico. Il terzo modello, l’ultimo che per ora è stato annunciato, è la Delta che arriverà nel 2028, ed anch’essa sarà solamente ad emissioni zero. Tale veicolo non avrà nulla a che fare con la storica Integrale che per anni ha dominato il mondiale rally e fatto sognare gli automobilisti appassionati, ma c’è qualcuno che spera in un miracolo, ovvero in un’auto che possa ricordarla in alcune caratteristiche. Ecco tutti i dettagli.

Lancia, ecco come potrebbe essere la Delta Integrale

Sul canale YouTube di Tommaso D’Amico è apparso un video che ha mandato in visibilio gli appassionati, che riguarda il sogno di un ritorno della Lancia Delta Integrale, in arrivo nel 2025. Ovviamente, è giusto sottolineare come si tratti di un modello immaginato dall’autore, e che questo veicolo non è affatto nei programmi della casa italiana. Tuttavia, le immagini che vi mostriamo in queste riprese ci danno l’idea di un progetto fantastico, dotato del motore a scoppio.

Dal punto di vista estetico, come lo stesso autore sottolinea, vengono ripresi i lineamenti dell’auto dell’epoca, con adattamenti contemporanei. Spiccano, ad esempi, i sottili fari a LED, ma anche l’utilizzo di materiali all’avanguardia. Il motore immaginato è un 2.0 a benzina turbo AT8 da 350 cavalli, con cambio automatico e trazione AWD, e già da questo si capisce che è una specifica di auto che non vedremo mai, dal momento che la Ypsilon del prossimo anno sarà l’ultima dotata del motore termico.

Splendidi anche i cerchi in lega da 21″, con dettagli in tinta con la carrozzeria. Per noi è un peccato pensare che la Lancia non produrrà mai una Delta Integrale di questo tipo, con la follia elettrica e l’omologazione di tutti i modelli che sta distruggendo il mercato delle quattro ruote. Tutto è ormai deciso, ed a noi, a questo punto, non resta che sognare che qualcosa possa cambiare.

Impostazioni privacy