Chi produce i motori Iveco? Ecco come stanno le cose

Sono tra i motori più importanti al mondo. Ogni giorno i mezzi Iveco garantiscono il trasporto di merci e persone nella massima sicurezza.

Iveco S.p.A., acronimo di Industrial Vehicles Corporation, è una azienda italiana che produce dal 1975 veicoli commerciali. La società per la produzione di veicoli industriali ha assunto questo nome a metà degli anni ’70, unificando brand italiani, francesi e tedeschi. Sono diventati un punto di riferimento, progettando ed elaborando veicoli commerciali leggeri, medi e pesanti, mezzi per cantieri, autobus urbani e interurbani e veicoli speciali per applicazioni quali l’antincendio, le missioni fuoristrada, la difesa e la protezione civile.

I super motori dell’Iveco
Chi produce i motori IVECO? (Adobe) tuttomotoriweb.it

L’azienda ha sedi produttive in Europa, Cina, Russia, Australia, Africa, Argentina e Brasile ed è presente in oltre 160 paesi, con circa 5.000 punti vendita e assistenza. Il primissimo prodotto della gamma dei veicoli leggeri dell’Iveco fu il Daily. Un mezzo spettacolare che nacque con l’intento di garantire solidità ed affidabilità. Nel trasporto leggero questo mezzo divenne un masterpiece. Il successo commerciale del modello portò l’Iveco a produrre anche i primi motori Diesel turbo per veicoli industriali pesanti.

Nel 1980 l’Iveco era già al top, promuovendo il brand a livello mondiale con sponsorizzazioni mirate in eventi sportivi di portata internazionale. Dalle Olimpiadi di Mosca nel 1980 alla Coppa Davis nel 1982, passando per le leggendarie spedizioni di Jaques Cousteau nel bacino dell’Amazzonia nel 1983 sino al Raid Pigafetta, in cui il camion Iveco-Fiat 75 PC 4×4 fece segnare record clamorosi intorno al mondo. Sapete quanto costano 100 km con un’auto GPL? Ecco quanto vi viene a costare: il dato vi lascerà senza parole.

Furono lanciate 3 diverse divisioni specializzate sui mezzi con motori Diesel, autobus, veicoli antincendio. Il best seller degli anni ’80 divenne il TurboStar, un mezzo pesante stradale che raggiunse quota di 50.000 unità venduta in 7 anni. Primati nati da una affidabilità massima e un approccio che fece scuola. A metà degli anni ’80 arrivò nel gruppo Iveco la Astra, che lanciò dumper e veicoli da cantiere e da cava con sede a Piacenza.

I super motori dell’Iveco

Nel 1989 venne proposto anche il primo motore Diesel con EGR, il sistema per la riduzione delle emissioni inquinanti, pensato per i veicoli commerciali con cui viene equipaggiato il nuovo Daily, promosso nel medesimo anno. La produzione Mondiale arrivò a 150mila veicoli commerciali, facendo registrare un fatturato monstre di 10 miliardi di euro. Un’altra idea vincente di Gianni Agnelli che aveva previsto la necessità sempre crescente di questi mezzi.

In sostanza l’Iveco divenne uno dei produttori mondiali motori top al mondo, grazie a tecnologie all’avanguardia e soluzioni tecniche irrefrenabili. I mezzi godevano di un elevato standard costruttivo, vantando alte prestazioni e motori molto variegati. La gamma, infatti, è andata da 40 a 1765 kW di potenza, adatti ad ogni applicazione: veicolari, agricole, industriali, marine, ferroviarie, power generation.

Iveco Motors, nel 2004, produsse circa 435.000 motori, il 15% in più rispetto al 2003. Circa il 40% di questi motori sono impiegati per equipaggiare i veicoli Iveco, mentre i restanti sono dedicati all’open market. Sono presenti oltre 350 distributori. E nella lotta all’inquinamento l’azienda è convinta di poter avere un impatto positivo anche in futuro per ridurre le emissioni.

Impostazioni privacy