Auto, sapete in che posizione dovete guidare? Ecco tutti i consigli

Quando ci sediamo al volante della nostra auto, dobbiamo sapere che c’è una posizione corretta da seguire. Ecco qual è.

Oggi vi parleremo di un argomento che spesso è sin troppo poco discusso, ma che può fare la differenza in varie situazioni. Si tratta della giusta posizione di guida che dobbiamo assumere quando ci sediamo nella nostra auto, ed è giusto sottolineare che essa può fare una grande differenza da vari punti di vista.

Auto, la posizione corretta
Auto (AdobeStock) – Tuttomotoriweb.it

L’auto è un mezzo che è molto pericoloso in base alle statistiche, e troppo spesso sentiamo parlare di incidenti che provocano la morte dei coinvolti o gravi ferite. A questo punto, andiamo ad analizzare il discorso legato alla posizione di guida, che può salvarvi la vita o evitare grandi dolori.

Auto, ecco la posizione di guida più corretta

A volte assumiamo delle posizioni poco corrette quando siamo al volante della nostra auto, che possono provocare svariati problemi. Prima di tutto, c’è il rischio di provocare dei forti mal di schiena, soprattutto quando restiamo ai comandi per viaggi molto lunghi e senza fare delle pause della durata più giusta. Inoltre, quando non siamo seduti nella giusta posizione, c’è il serio pericolo di non poter controllare il veicolo in caso di incidente o di sbandamenti.

Auto come guidare
Auto come guidare nel modo migliore (Adobe Stock) – Tuttomotoriweb.it

Secondo quanto riportato da “SicurAuto.it“, occorre tenere le spalle perfettamente appoggiate allo schienale del nostro sedile, e poi serve distendere le braccia sino a toccare, con i nostri polsi, la parte superiore del volante. Per capire se siete o meno nella posizione più corretta, dovrete toccare il volante con i polsi stessi senza sollevare le spalle. Nel caso in cui doveste riuscirci, significa che avete assunto una posizione consona.

Lo schienale deve essere posto in posizione verticale, così che la schiena sia aderente allo stesso, mentre le braccia devono essere allungate, ma non tese. Un esempio di questo tipo lo abbiamo nelle gare automobilistiche. Alle alte velocità e con le sollecitazioni dell’asfalto, i piloti hanno bisogno di restare perfettamente attaccati allo schienale, altrimenti subirebbero dei forti mal di schiena che gli impedirebbero di guidare. Infatti, per loro viene studiato un sedile fatto appositamente, che ricalca alla perfezione la forma della loro schiena, ed è un concetto simile a quello che stiamo cercando di spiegarvi.

Le mani devono stare alle 9:15, con i due pollici inseriti tra il volante e le sue razze. Essi devono essere sempre in presa, visto che l’opposizione delle mani permette un controllo maggiore nel caso di pericolo. Dovete ricordarvi che la guida sicura parte proprio dalla posizione di guida più giusta, che vi permetterà di avere tutto sotto controllo, anche se poi i rischi sono sempre dietro l’angolo.

Spesso vediamo persone che guidano nelle posizioni più sbagliate possibili, ma ricordatevi sempre che è fondamentale tenere sempre entrambe le mani sul volante, perché l’imprevisto può capitare ad ogni istante. Anche quando siete sul dritto in autostrada, alle alte velocità, non dimenticatevi mai di tenere il volante in maniera molto salda.

Impostazioni privacy