La Ferrari pensa ad un nuovo pilota: cambia tutto, arriva da Red Bull

In casa Ferrari si ragiona sul futuro, e nelle ultime ore è arrivata un’indiscrezione che ha del clamoroso. Tutti i dettagli.

La Ferrari vuole garantirsi un futuro da protagonista, e lo sta facendo con l’innesto di tanti nuovi ingegneri provenienti dalla concorrenza. La Scuderia modenese, dopo un inizio da incubo, è cresciuta molto nelle ultime gare, con Charles Leclerc che ha chiuso secondo in Austria.

Ferrari ed uno scenario clamoroso
Ferrari con Leclerc in azione a Silverstone (LaPresse) – Tuttomotoriweb.it

Carlos Sainz non è rimasto soddisfatto della strategia che gli è stata riservata in Austria, ed ora sembra che i malumori stiano aumentando in modo esponenziale. La Ferrari, secondo le ultime voci, starebbe infatti cercando un’alternativa al figlio del due volte campione del mondiale rally.

Ferrari, spunta fuori il nome di Alexander Albon

In questa fase della stagione si parla molto di mercato piloti, e per ciò che riguarda la Ferrari, si è alzata un’indiscrezione destinata a far discutere. Secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport“, Frederic Vasseur, ovvero il team principal della Scuderia modenese, avrebbe sondato Alexander Albon per il 2025, un nome su cui pochi avrebbero scommesso.

Alexander Albon e l'idea Ferrari
Alexander Albon in azione (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Il contratto di Charles Leclerc e Carlos Sainz andrà in scadenza alla fine del 2024, ed in questi ultimi mesi si è iniziato a parlare di ciò che accadrà da quel periodo in avanti. Il pilota che dovrebbe lasciare il posto ad Albon, secondo questa fonte, sarebbe proprio lo spagnolo, che in questo periodo ha manifestato alcuni malumori.

Il nativo di Madrid, infatti, non ha ben preso quanto accaduto in Austria, quando gli è stato chiesto di restare dietro a Leclerc nella prima parte di gara, ed anche la strategia che gli è stata riservata, che gli è costata il podio, almeno a suo dire. Tuttavia, il discorso dei track limits lo ha poi fatto scendere in sesta piazza, cosa che gli avrebbe impedito di concludere comunque tra i primi tre.

Il nome di Albon è sicuramente una sorpresa, visto che la sua unica esperienza in un top team non è stata eccezionale. Il thailandese, infatti, ha gareggiato con la Red Bull per metà del 2019 e per tutto il 2020, ma poi gli è stato preferito Sergio Perez, uscito dalla Racing Point. Alexander ha ottenuto due podi, chiudendo terzo sia al Mugello che in Bahrain nel 2020, ma restando sempre troppo lontano da Max Verstappen.

Dopo una stagione disputata nel DTM con la Ferrari, nella quale si è ben comportato, Albon è tornato in F1 nel 2022 con la Williams, facendo vedere cose molto positive. Il 2023 è iniziato ancora meglio, con un terzo posto in Bahrain ed una clamorosa settima posizione staccata in Canada, regalando punti pesantissimi alla sua squadra.

Il periodo di forma è continuato con il venerdì di prove libere di Silverstone, chiuso al terzo posto, e ciò sembra aver fatto riflettere Vasseur in chiave futura. Ovviamente, Albon non è un pilota su cui puntare per il mondiale, ma potrebbe fare da spalla perfetta a Leclerc, il quale dovrebbe restare anche dopo la scadenza del contratto.

Impostazioni privacy