Mbappe, il clamoroso segreto venuto a galla: non può guidare la sua Ferrari

Kylian Mbappe ha una Ferrari 488 Pista, ma pare che non la possa guidare per un motivo assurdo. Ecco il perché.

Tra i talenti più clamorosi del calcio mondiale non può non figurare Kylian Mbappe, che con uno stipendio da 72 milioni di euro è anche uno dei più pagati al mondo. Per uno che è nato il 20 dicembre del 1998 e che è già una superstar da diversi anni non è affatto male, alla luce dei risultati clamorosi che ha ottenuto sin qui.

Mbappe e la sua Ferrari
Mbappe in conferenza stampa (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

A meno di vent’anni, nel 2018, ha portato a casa il mondiale di Russia con la Francia, giocando da attaccante titolare e facendo la differenza nei momenti decisivi. Con il Paris Saint Germain si è già assicurati diversi titoli di campione di Francia, anche se il sogno Champions League, anno dopo anno, continua a sfuggirgli.

Mbappe è destinato a diventare uno dei calciatori più forti della storia, ma custodisce un segreto che è davvero incredibile, ma che pare corrispondere alla realtà dei fatti. Andiamo a scoprire di cosa si tratta ed il motivo per il quale tutto ciò lo lega, in modo indissolubile, al marchio Ferrari.

Mbappe, ecco perché non può guidare la Ferrari

Stando a quanto riportato da “Marca.com“, Kylian Mbappe avrebbe nel proprio garage una meravigliosa Ferrari 488 Pista, ma c’è un problema non da poco per lui. Infatti, la stella del calcio francese non l’avrebbe mai guidata, dal momento che, secondo le indiscrezioni, non sarebbe in possesso della patente.

Ferrari 488 Pista e Mbappe
Ferrari 488 Pista alla presentazione (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Nel mondo dei social è natata una violenta polemica sul fatto che il giocatore abbia nel proprio garage una vettura del Cavallino, ma si dice anche tante altre supercar, pur non essendo in possesso del documento che gli permetterebbe di guidarle. Infatti, è stato giudicato dai fan un acquisto ridicolo, utile solo ad ostentare la sua ricchezza, anche se c’è un però.

Sui social infatti, Mbappe non ha mai messo in mostra foto delle proprie macchine, se non proprio la Ferrari di cui vi stavamo parlando, perché poi ci sono solo delle Volkswagen, casa automobilistica che sponsorizza la squadra per cui gioca, o anche qualche Mercedes, ma non certo delle auto supersportive e di lusso.

Interpellato sul motivo per il quale non ha la patente, il giocatore ha detto: “Questo è uno degli svantaggi riguardo all’avere successo in età precoce. Mi manca molto non avere la patente di guida, e penso che praticamente tutti ne abbiano una. Questo documento è sempre sinonimo di autonomia, ma io sono comunque stato autonomo molto presto con la presenza degli autisti. L’ottenimento della patente è una cosa che mi manca, su questo non ci sono dubbi, ma non è mai stata una delle mie priorità“.

Dunque, almeno per il momento, la Ferrari 488 Pista da 720 cavalli verrà guidata solamente dal suo autista personale, che il club parigino gli ha messo a disposizione diversi anni fa, assieme ad un cuoco e ad un maggiordomo. Prima o poi, Kylian potrebbe motivarsi ad ottenere il documento, ma quel giorno pare ancora lontano.

Impostazioni privacy