MotoGP, Bagnaia ha scelto il numero? La Ducati anticipa qualcosa

Pecco Bagnaia non ha mai rivelato il numero con il quale correrà la nuova stagione di MotoGP. Dal sito Ducati trapela qualcosa.

Mancano pochissime ore alla presentazione del team Ducati che nel 2023 difenderà il titolo della MotoGP, ma anche a quello della Superbike. Tutto è pronto in quel di Madonna di Campiglio, dove c’è grande attesa di scoprire le nuove moto, nella consapevolezza che far meglio della passata stagione non sarà affatto semplice.

MotoGP Pecco Bagnaia (ANSA)
MotoGP Pecco Bagnaia dovrebbe usare il numero 1 (ANSA)

La grande novità nel team della MotoGP è rappresentata dall’arrivo di Enea Bastianini, il quale rimpiazzerà Jack Miller al fianco del campione del mondo Pecco Bagnaia. Si tratterà di una coppia tutta italiana, formata da due tra i piloti più forti del momento, che sono pronti a dare spettacolo sia in pista che fuori.

Pecco avrà di fronte a sé una sfida ben più complicata, sul fronte interno, rispetto al passato, visto che il “Bestia” non ha di certo l’animo amichevole di Miller, ma possiede una fame di vittorie che già lo scorso anno è stata messa in mostra. Le quattro affermazioni del 2022 non sono state che un antipasto per il rider riminese, che ora si carica per cercare di andare subito all’attacco del primo titolo mondiale.

La Ducati parte ovviamente come grande favorita, nella consapevolezza che i rivali non staranno a guardare. Le Rosse hanno cannibalizzato la seconda parte della scorsa stagione, dominando in maniera schiacciante e lasciando alla concorrenza le briciole, con due vittorie andate alla Suzuki in Australia ed a Valencia con Alex Rins ed una alla KTM di Miguel Oliveira. Per il resto, da fine giugno in poi, davanti a tutti c’è arrivata sempre una Desmosedici, a conferma di una superiorità tecnica davvero schiacciante.

Il 2023 è ovviamente un altro anno, e la Desmosedici GP23 è pronta per far battere i cuori dei tifosi. Uno dei grandi dubbi che ha accompagnato questo inverno è stato relativo al numero che Pecco avrebbe utilizzato, e forse, in anticipo rispetto alla presentazione, è arrivato uno spoiler direttamente dalla casa di Borgo Panigale.

MotoGP, Pecco Bagnaia userà probabilmente l’1

La MotoGP è uno sport in cui il numero 1 viene raramente utilizzato da chi vince il mondiale, al contrario della F1. Nella massima serie automobilistica, l’unico a non farlo è stato Lewis Hamilton negli ultimi anni, da quando, nel 2014, è stata data l’opportunità ai piloti di scegliere un numero personalizzato.

Max Verstappen ha riportato l’1 in griglia lo scorso anno, e con ogni probabilità ciò accadrà anche in MotoGP nel 2023. Il neo-campione del mondo Pecco Bagnaia, infatti, non ha mai rivelato il numero con il quale disputerà la prossima stagione, lasciando aspettare i fan sino alla presentazione ufficiale della Ducati, prevista per la mattinata di martedì 23 gennaio, ma le cose sembrano essere già state “anticipate” da un errore apparso sul sito della casa di Borgo Panigale.

Sui social ha iniziato a circolare un’immagine di Bagnaia raffigurato con il numero 1, poi rimossa prontamente. Nel mondo di Internet, tuttavia, basta un istante per far sì che una cosa diventi virale, ed evidentemente qualcuno ha pizzicato questo scatto caricandolo poi sui social, svelando al mondo il numero con il quale correrà il rider torinese.

Come ben si sapeva, la Ducati avrà anche un nuovo sponsor, vale a dire la bibita Monster Energy, da sempre partner della Yamaha e che quest’anno andrà a ricoprire anche la livrea della Desmosedici GP23. Nella foto postata in basso che ritrae Pecco, infatti, si nota benissimo la nuova sponsorizzazione, che dovrebbe portare anche Enea Bastianini a cambiare i colori del proprio casco.

Il “Bestia” è legato da molti anni alla Red Bull, altra bibita energetica che è una concorrente della Monster, e secondo quello che venne detto qualche tempo fa, Enea dovrebbe rimuovere dal proprio casco il logo del toro, ma vedremo solo in questi prossimi giorni se le indiscrezioni verranno confermate o meno.

Nel frattempo, pare che il numero 1 sia stato scelto anche da Alvaro Bautista, che con la Ducati si è laureato campione del mondo della Superbike. Tornando alla top class del Motomondiale, l’1 era diventato davvero un oggetto raro, visto che non si vedeva in griglia da ormai 11 anni.

L’ultimo ad utilizzarlo era stato Casey Stoner, che decise di apporlo sulla livrea della sua Honda nel 2012 dopo aver vinto il titolo l’anno prima. Prima di lui anche Jorge Lorenzo, nel 2011, utilizzò l’1 sulla sua Yamaha, mentre nel 2008 toccò a Stoner stesso sulla Ducati e nel 2007 a Nicky Hayden. Bagnaia è pronto a riportare in pista il numero del più forte, con la speranza di riconfermarsi tale.

MotoGP Pecco Bagnaia (Twitter)
MotoGP Pecco Bagnaia con il numero 1 (Twitter)