Supercar, ne volete una che costa poco? Ecco cosa bisogna fare

Le supercar sono viste come dei gioielli inarrivabile per la maggior parte della popolazione. Per fortuna, a volte ci sono delle eccezioni.

Il mondo delle supercar è come un parco giochi per gli appassionati di motori, un universo nel quale immergersi sognando di poterne custodire una nel proprio garage. Cosa non si farebbe per potersene assicurare un modello e sfrecciare a bordo di esso per le strade pubbliche, godendo della cavalleria e della sportività che esse si portano dietro.

Supercar (ANSA)
Supercar ecco le più conventienti da trovare all’asta (ANSA)

Il top assoluto è ovviamente rappresentato dalle Ferrari. Le auto del Cavallino sono le più amate del mondo, anche se la concorrenza non manca di certo. Altri marchi molto ambiti sono quelli della Porsche, della Lamborghini, della McLaren, della Maserati e tanti altri, sino ad arrivare a delle Hypercar spaventose come Pagani e Bugatti.

Ciò che in molti si stanno chiedendo oggi è quello che sarà il destino delle supercar nei prossimi anni, dal momento che l’elettrico sembra essere il futuro, togliendo di mezzo le vetture a motore termico. Non avremo più il sound da brividi di quei motori V12 che hanno fatto la storia, ed al massimo dovremo accontentarci dei plug-in ibridi o degli ibridi tradizionali, visto che il mondo dell’automotive ha ormai abbracciato un cambiamento epocale.

La Lamborghini, tanto per citare una casa costruttrice di un certo livello, ha messo fuori produzione l’Aventador, puntando soltanto su vettura plug-in ibride per il proprio futuro più immediato. La fase che partirà dal 2023 e terminerà nel 2028 sarà di transizione, dal momento che prima del 2030 è attesa la prima vettura del Toro totalmente elettrica.

La Ferrari ha già prodotto alcune auto ibride, ma per il momento non si parla ancora di una Rossa full electric, e la speranza è che non ci sarà mai. Ricordiamo che nel 2035 verrà messa al bando la produzione di motori termici, ma per le supersportive ci sarà una proroga di cinque anni, che le renderà ancora “in regola” sino al 2040.

Tuttavia, qualche speranza nei puristi è stata risvegliata dalle ultime notizie che arrivano dall’Europa, visto che si sta ripensando alla formula dello stop ai motori termici. L’idea è di concedere una produzione più lunga per quanto riguarda i plug-in ibridi o i propulsori che verranno alimentati con bio-carburanti, dando la possibilità al motore a combustione di continuare ad esistere.

I prezzi delle full electric sono davvero esorbitanti, e forse è per questo che non c’è stata ancora un’esplosione di questo prodotto. Auto come Ferrari o Lamborghini superano di gran lunga i 200 mila euro a modello già oggi, e figuratevi cosa potrebbe accadere se dovessero puntare sull’elettrico.

Questa tipologia di veicoli è inarrivabile per la gran parte della popolazione, ma oggi vi sveleremo una curiosità di cui difficilmente potrete essere a conoscenza. Per chi ha delle buone possibilità economiche, è possibile acquistare uno di questi gioielli ad un prezzo ben più basso di quello di listino e nuovo, ed ora vi andremo a spiegare tutto nel dettaglio.

Supercar, ecco come comprarne una a prezzi ridotti

Le supercar sono il sogno degli appassionati, ed è normale che attorno ad esse si tirino fuori discorsi di ogni tipo, ed oggi andremo a parlavi di un qualcosa di davvero clamoroso. Spesso si sentono voci che ci raccontano di auto di lusso che è possibile trovare ad aste a basso costo, specialmente a Dubai e negli Emirati Arabi Uniti.

La risposta a questo quesito l’ha data Nico De Corato, un italiano che risiede da molti anni a Dubai e che ha approfondito questo argomento caricando un video sul suo canale YouTube nel quale ha spiegato la faccenda. L’approfondimento è partito da un annuncio caricato sul web che riguardava una Porsche Panamera, messa in vendita ad addirittura 100 diram, vale a dire 25 euro.

De Corato ha subito spiegato che va differenziata la base d’asta ed il prezzo finale della vettura, e quindi, in questi casi non occorre farsi “fregare” da queste inserzioni. Tuttavia, cambiando discorso, c’è da dire che alcune supercar di una volta, non le più famose ed iconiche, possono essere trovate a prezzi tutto sommato accettabili, come la Ferrari Mondial che è un modello che può essere acquistato a poco più di 50 mila euro.

In conclusione, è difficile pensare di portarsi a casa una supersportiva o un’auto di lusso in generale spendendo poco, ed occorre sperare in un vero e proprio miracolo anche per le vetture più vecchie. L’unica possibilità è quella di avere un portafoglio ricco di denari e poter decidere quale auto di lusso scegliere per il proprio garage, perché nessuno ve ne regalerà mai una.