Verstappen passa alla MotoGP? Guardate dove l’hanno pizzicato

Max Verstappen è uno dei più grandi piloti di ogni epoca e fino a ora è il numero indiscusso, ma forse qualcosa lo tenta per il futuro.

Molto spesso si dice che vincere aiuta a vincere e Max Verstappen ha dimostrato che dopo il trionfo del 2021 non era sicuramente appagato e aveva ancora voglia di poter diventare il migliore al mondo, con il 2022 che è stato davvero trionfale, ma forse sta già pensando al suo prossimo futuro fuori dalla Formula 1.

Max Verstappen
LaPresse

Era davvero difficile immaginare che una volta finito il dominio assoluto di Lewis Hamilton, la Formula 1 avrebbe immediatamente dovuto fare i conti con un’altra leggenda assoluta in grado di imporre la propria legge.

Max Verstappen è sicuramente uno di quei piloti in grado di scrivere la storia e il mito assoluto delle quattro ruote, perché prima di lui sembrava davvero difficile pensare a un nuovo dominio nella categoria regina dell’automobilismo.

Dopo un 2021 ha vinto con grande sofferenza, anche perché era davvero molto complicato riuscire a detronizzare il 7 volte campione del mondo Lewis Hamilton, nel 2022 ha imposto fin da subito la sua legge, ottenendo il titolo con quattro gare di anticipo.

Ricordiamo inoltre come il figlio d’arte di Jos abbia solamente 25 anni, dunque la carriera è ancora solamente all’inizio e ci saranno tantissimi anni per poter migliorare sempre di più i continui record del fenomeno olandese.

Eppure in questi ultimi giorni lo abbiamo visto in una veste diversa rispetto a quella di pilota di Formula 1, un qualcosa che ha fatto sognare davvero tantissimo una fetta importante del mondo del Motorsport.

Di recente infatti la Honda ha deciso di organizzare una splendida festa di fine anno, con la stagione che è stata sicuramente di alti e bassi, con le motociclette che non hanno ottenuto i risultati sperati, ma il motore è stato determinante per far vincere la Red Bull.

Dunque tutti i riflettori erano sicuramente puntati verso Max Verstappen, con l’olandese che è stato il grande trionfatore della stagione, mentre Marc Marquez in MotoGP e Xavi Vierge in Superbike sono stati sempre ben lontani dalla lotta al titolo.

Per questo motivo la Honda ha cercato di inserire Verstappen praticamente in tutti gli eventi della giornata, con Marc Marquez che è stato ben contento di far provare la sua motocicletta proprio al fenomeno olandese.

Non sappiamo dire con certezza se c’è stata anche la prova in pista, l’unica cosa che possiamo sapere è che è stata scattata una fotografia proprio con Verstappen a bordo della Honda della stagione 2022, ma possiamo solo dire che era all’interno del box.

La cosa ovviamente ha fatto sognare in grande i tifosi della MotoGP, perché l’ingresso di Verstappen nel mondo delle due ruote potrebbe essere davvero un modo straordinario per poter aumentare sempre di più l’interesse attorno alle sue gare.

Inoltre stiamo parlando già di un due volte campione del mondo della Formula 1, quindi sarebbe davvero molto stuzzicante l’idea di vederlo affrontare anche altri nuovi rivali, cercando così di ripercorrere le orme di un altro grande mito dei motori.

Verstappen come Surtees? Dalla F1 alla MotoGP

C’è stato solamente un mito nella storia dei motori che ha avuto l’opportunità di poter laurearsi campione del mondo non soltanto nella realtà delle quattro ruote, ma anche in quella delle due.

Stiamo parlando del leggendario britannico John Surtees, un campione assoluto che inizialmente aveva dimostrato tutto il suo immenso valore proprio all’interno del Motomondiale.

In soli 4 anni aveva davvero cannibalizzato le varie categorie, con le due più importanti che erano la classe 350 e soprattutto la 500, con Surtees che riuscì a laurearsi ben sette volte campione del mondo, quattro nella categoria regina.

Dopo aver dominato in lungo e in largo il mondo delle due ruote “Fearless John“, questo era il suo soprannome, decise di cambiare completamente Motorsport, con Enzo Ferrari che fu entusiasta di affidargli la sua monoposto.

Nel 1963 ci furono moltissime critiche nei confronti dell’imprenditore emiliano e soprattutto del pilota britannico, considerato assolutamente inadatto per poter continuare a trionfare anche in Formula 1 come aveva fatto nel Motomondiale.

Il tempo invece diede assolutamente ragione a entrambi, perché già nel 1964 la Ferrari di John Surtees riuscì a volare verso uno storico trionfo mondiale, battendo due grandi campioni del mondo come Graham Hill in BRM e Jim Clark in Lotus.

Max Verstappen
Instagram

È ovviamente ancora troppo presto per poter pensare vagamente a un Verstappen in MotoGP, ma stiamo parlando comunque di un personaggio che vive a tutti gli effetti per la vittoria e per poter rompere record su record.

Il suo ingresso in Formula 1 era avvenuto solamente a 17 anni, dunque quella che in questo momento è solamente una fotografia si rito durante una festa della Honda, magari in futuro potrebbe diventare la nuova seconda vita del fenomeno olandese.