Bautista e Bagnaia, che sorpresa per i tifosi: ecco cosa stanno preparando

Alvaro Bautista e Pecco Bagnaia sono stati i grandi protagonisti della stagione e ora non vedono l’ora di farsi abbracciare dalla gente.

Per tutti i tifosi della Ducati il 2022 è stato sicuramente l’anno più bello di sempre, con Alvaro Bautista e Pecco Bagnaia che hanno dimostrato di poter essere degli straordinari campioni vincendo il Mondiale di Superbike dopo 11 anni e di MotoGP dopo 15, dunque è giusto che la gente possa abbracciare i suoi campioni.

Bagnaia Bautista
Collage (Ansa Foto LaPresse)

La Ducati è senza alcun tipo di dubbio la più importante Scuderia su due ruote in Italia, motivo per cui la casa di Borgo Panigale è sempre stata davvero molto tifata in tutta la Penisola.

Un gruppo fatto da grandissimi campioni in pista e da ingegneri che hanno permesso di compiere il grande salto di qualità, con delle scelte geniale e favolose e ora è il momento di poter festeggiare.

Nuvola Rossa dunque ancora una volta ha saputo dimostrare tutta la propria grandissima e sensazionale potenza in tutte le più importanti competizioni alle quali ha partecipato, con il trionfo di Pecco Bagnaia che sicuramente è il più grandioso.

Il piemontese è stato in grado di poter scrivere pagine memorabili della storia della casa di Borgo Panigale, con un trionfo che è destinato a entrare nel mito assoluto, per questo motivo l’obbiettivo è quello di poter aprire un ciclo.

Si tratta infatti solamente del secondo titolo per la Ducati nella sua storia, dopo quello di Casey Stoner nel 2007, mentre in Superbike la situazione è sempre stata molto più rosea.

Nonostante questo è dovuto intervenire a gamba tesa un grande campione come Alvaro Bautista per risistemare la situazione delicata in casa Ducati, con il fenomeno spagnolo che ha riportato il titolo massimo dopo un digiuno di 11 anni, dai tempi di Carlos Checa.

Mai nella storia era successo che la Ducati si imponesse nelle due massime competizioni del mondo delle due ruote, dimostrando a tutti gli effetti di essere stata dominante e straordinaria come non era mai accaduto prima.

Dunque il 2022 è già nettamente l’anno più bello di sempre nella storia della casa emiliana e per questo motivo, ecco che domenica 15 dicembre i due eroi della Ducati potranno esultare insieme in Piazza Maggiore a Bologna di fronte a tutta la propria gente.

Segnatevi sul calendario questa data, perché l’Italia del mondo dei motori ha vissuto tanti anni molto complicati, con i successi che davvero non volevano arrivare e con la Ducati che ha permesso di ridare vita a un sogno meraviglioso.

Adesso però cerchiamo di dare un’occhiata tutti assieme su come potrà essere organizzata la giornata di giovedì 15 dicembre, di certo non un giorno troppo invitante per chi vive in una città diversa da quella di Bologna, ma gli appuntamenti saranno succulenti.

Bagnaia e Bautista e non solo a Bologna: cosa aspettarsi dalla festa?

La scelta di Piazza Maggiore per poter festeggiare i due grandi campioni della Ducati è assolutamente condivisibile, anche perché Borgo Panigale è davvero a un passo dal capoluogo emiliano e soprattutto Bologna è la città principale della regione che vive di motori.

Alle ore 20 di giovedì 15 dicembre ovviamente i grandi protagonisti saranno i due piloti che hanno reso ancora più grande la storia della Ducati, ma non saranno gli unici a prendere parte all’evento.

Non è difficile capire come uno di quelli che sarà tra i più acclamati sarà quel Gigi Dall’Igna che è stato determinante per la creazione di quelle motociclette che sono state incredibili e favolose rispetto alla concorrenza.

Non ci sono dubbi che tra i presenti ci sarà anche il Ceo della Ducati Claudio Domenicali, tra l’altro con quest’ultimo che è tra i più entusiasti e tra coloro che più di tutti hanno voluto questa festa a Bologna.

Tra l’altro il Ceo della Ducati si è laureato proprio nell’Università emiliana prima di poter entrare nella Scuderia già nel 1991, subito dopo aver terminato i suoi studi ed essere così diventato uno degli uomini di fiducia di Nuvola Rossa.

La notizia ha fatto rapidamente il tam tam nel mondo del web, anche perché sarà la prima vera grande festa per il popolo della Ducati a Bologna con il suo campione del mondo, perché Bagnaia non farà come Stoner.

Nel 2007 l’australiano infatti non aveva potuto presenziare alla festa in Piazza Maggiore per problemi legati al suo infortunio e da allora la Ducati non è più riuscita a vincere in MotoGP.

Ci sarà sicuramente anche uno spettacolo musicale, ma attualmente non è dato sapere chi prenderà parte all’evento e soprattutto quanto sarà il tempo che gli verrà concesso.

Dunque prendete le ferie e prenotate un treno, l’aereo o fatevi il vostro tracciato più comodo per raggiunge Bologna, perché la Ducati vuole la piazza piena per una festa epica.