Alfa Romeo, arriva un nuovo Suv? Ecco come potrebbe essere (VIDEO)

L’Alfa Romeo si prepara a lanciare un nuovo Suv, che si sarebbe dovuto chiamare Brennero ma che assumerà un’altra denominazione.

In casa Alfa Romeo sono in programma tante novità, e come per altri marchi si sta puntando molto forte sull’arrivo di un nuovo B-Suv. Per chi non lo sapesse, questa denominazione sta ad indicare una categoria particolare di questa specifica di vetture, ovvero Suv appartenenti al Segmento B, quelli più compatti che si possono trovare sul mercato dell’auto.

Alfa Romeo (Adobe Stock)
Alfa Romeo (Adobe Stock)

I prossimi anni riserveranno molte sorprese agli appassionati della casa di Arese, che dopo un periodo fatti di tanti e alti e bassi sul fronte delle novità è pronta per rinnovare quasi del tutto la gamma. Ad inizio anno è stata lanciata la Tonale, fortemente pubblicizzata anche sulle monoposto di F1 di Valtteri Bottas e Guanyu Zhou, mentre si attende anche il restyling della Stelvio.

L’Alfa Romeo, facendo parte del gruppo Stellantis, sta accelerando anche i processi di elettrificazione, in quanto la holding multinazionale olandese si è imposta l’obiettivo di eliminare i motori a combustione entro il 2027. Si è parlato molto, negli ultimi tempi, dell’arrivo di una Giulia EV nel 2024, ma c’è grande attesa anche per un Suv che sarà completamente elettrico, e che dovrebbe debuttare proprio fra un paio di anni.

Il marchio del Biscione è pronto a regalare molte sorprese, senza però perdere la sua anima di auto desiderata da migliaia di italiani e non solo. Inoltre, le ultime indiscrezioni ci parlano di un possibile ritorno anche nel mondo del motorsport, visto che al termine del 2023 terminerà la partnership con la Sauber in F1.

La squadra svizzerà attende infatti l’arrivo dell’Audi per il 2026, e l’accordo con il marchio italiano si interromperà con oltre un biennio di anticipo. I grandi capi hanno comunque detto che la casa di Arese è stata rilanciata grazie alla presenza del marchio sulle monoposto prodotte dalla Sauber, e che sono allo studio altri progetti per tornare nel motorsport a tempo pieno.

Impossibile non pensare ad un progetto Hypercar per quanto riguarda il mondiale endurance e la 24 ore di Le Mans, visto anche l’hype che si è creato a seguito della presentazione della Ferrari che esordirà il prossimo anno. Nel 2024 arriverà anche la Lamborghini, per una sfida tra le case italiane che già affascina i tifosi. I più romantici sognano l’arrivo dell’Alfa in quella che sarà una categoria elettrizzante, ma per ora non c’è ancora nulla di sicuro, al contrario dei nuovi progetti riguardanti l’automotive.

Alfa Romeo, arriva un nuovo B-Suv nel 2024

Si parla ormai da tempo del fatto che l’Alfa Romeo sia pronta ad immettere sul mercato un nuovo B-Suv, che secondo le indiscrezioni dovrebbe arrivare nel 2024. Fino a qualche settimana fa sembrava quasi certo che l’auto si sarebbe chiamata Brennero, ma Jean-Philippe Imparato, l’amministratore delegato della casa di Arese, ha voluto fare chiarezza.

Ecco le sue parole: “Posso dire con certezza che il nostro nuovo B-Suv non si chiamerà Brennero, ma in questo momento non abbiamo ancora deciso perché stiamo decidendo la miglior strategia da adottare. Per il momento abbiamo in mente alcune idee, ma vogliamo un nome che sia rispettoso nei confronti della storia dell’Alfa. Quando uscirà? Al momento non lo sappiamo, ma probabilmente lo vedremo attorno a marzo 2024“.

Il gran capo dell’Alfa Romeo ha anche annunciato che la Tonale sta facendo registrare degli ottimi numeri in termini di vendite: “Nel mese di luglio avevamo già ricevuto circa 13 mila ordini della nostra vettura, credo, inoltre, che auto come la Giulia e la Stelvio siano di grandissima qualità oltre che molto belle da vedere. Stiamo lavorando sul restyling ed anche sull’ibrido, avremo grosse novità nei prossimi mesi“.

Dunque, il B-Suv che arriverà tra circa un anno e mezzo non si chiamerà Brennero, ma nel video postato in basso e caricato sul canale YouTube Manhoub 1” possiamo iniziare a scoprirne qualche caratteristica, anche se è giusto precisare che si tratta soltanto di un render, che sicuramente differirà dal prodotto finale. In molti si chiedono se sarà questa la prima Alfa totalmente elettrica, ma ad oggi non ci sono risposte definitive, visto che il progetto è ancora in fase di studio, ed il tutto è totalmente top secret.

Quel che è certo è che il marchio del Biscione sta puntando su un rilancio immediato, con tante novità previste nei prossimi anni. Per il momento, vi lasciamo le immagini del render nuovo B-Suv, ma diffidate dal nome, dal momento che le immagini sono state realizzate prima delle parole di Imparato, il quale ha smentito la denominazione Brennero.