Zarco attacca di nuovo Marquez: l’accusa del pilota Ducati Pramac

Zarco al termine delle Qualifiche MotoGP a Motegi ha qualcosa da dire a Marquez: dopo Aragon, altre critiche al pilota Honda.

Davvero buono il risultato di Johann Zarco nelle Qualifiche MotoGP del Gran Premio del Giappone. Dopo aver superato il Q1 con il miglior tempo, ha poi ottenuto il secondo in Q2. Partirà dalla prima fila nella gara di Motegi.

Johann Zarco e Marc Marquez (Ansa Foto)
Johann Zarco e Marc Marquez (Ansa Foto)

Il pilota francese si è trovato a suo agio in condizioni di pista bagnata e ha mancato la pole position per soli 208 millesimi. Avrebbe voluto battere Marc Marquez, ma l’ultimo time attack non è stato perfetto e gli è mancato qualcosa per prendersi il miglior crono.

Comunque il rider del team Pramac Ducati sembra essere messo bene in questo weekend. Sicuramente vuole fare una domenica da protagonista ed è probabile che la gara si disputi con pista asciutta. Da vedere che livello di competitività riuscirà ad avere domani.

MotoGP Giappone: Zarco punzecchia Marquez dopo le Qualifiche

Zarco al termine delle Qualifiche a Motegi si è detto contento del suo risultato. Al tempo stesso, però, ha espresso una critica nei confronti di Marquez: “Mi sono trovato davanti Marc nel T1, in curva 3 ha frenato tardi – ha detto a Sky Sport MotoGP – dopo che nelle precedenti due aveva rallentato. Pertanto non ero sicuro di quello che avrebbe fatto. Ho perso tempo e non ho fatto un buon primo settore nel mio ultimo giro. Penso che queste cose non si debbano fare“.

Il pilota francese non ha apprezzato il comportamento del collega della Honda: “Sono il primo a rispettarlo per quello fa in pista e per come è tornato dall’infortunio, è un campione. Però non bisogna avere paura di dire quando fa cose sbagliate. Se andrebbe penalizzato? Non lo so come viene interpretato questo episodio. Vedremo…“.

Johann ad Aragon aveva criticato Marquez per come era partito in gara, innescando involontariamente le cadute di Fabio Quartararo e Takaaki Nakagami. A suo avviso, lo spagnolo ha esagerato e avrebbe dovuto iniziare in maniera più soft. E ha sbagliato anche nelle Qualifiche a Motegi, facendogli perdere tempo nel suo ultimo time attack.

I due hanno parlato dopo il Q2 in Giappone e Marquez ha detto che ha avuto modo di spiegarsi: “Abbiamo parlato e ci siamo chiariti“. Zarco rimane comunque della sua opinione, ma ormai è tempo di pensare alla corsa di domani.