Quanti piloti di F1 hanno una Ferrari? Il dato è stupefacente

In F1 ci sono degli stipendi elevatissimi, ed i piloti possono permettersi auto di lusso. Una parte di loro non si fa sfuggire la Ferrari.

La Ferrari è il sogno di tutti coloro che corrono in F1. Guidare per la Scuderia modenese è un traguardo che ogni pilota desidera raggiungere, indipendentemente dal grado di competitività della squadra. Nelle ultime ore hanno fatto scalpore le parole di Max Verstappen, che nonostante la presenza di un contratto che lo lega alla Red Bull sino al 2028 ha aperto le porte ad un futuro a Maranello.

Ferrari (Adobe Stock)
Ferrari (Adobe Stock)

Il campione del mondo, incubo odierno dei tifosi del Cavallino per via dei suoi strabilianti successi che hanno messo in ginocchio la compagine italiana, è consapevole del prestigio che può rappresentare il calarsi nell’abitacolo di una delle monoposto Rosse, per cui mai dire mai in chiave futura.

Per la Ferrari hanno guidato in tanti, ma c’è da dire che in pochissimi sono riusciti nell’impresa di vincere. Come ben sappiamo, c’è stato un lunghissimo digiuno tra il 1979 ed 2000, ovvero gli anni dell’ultimo titolo piloti del Novecento con Jody Scheckter ed il primo trionfo iridato di Michael Schumacher a bordo di una Rossa.

Dunque, dal 1980 in avanti, solo due piloti hanno vinto il mondiale con la Scuderia modenese, vale a dire il Kaiser di Kerpen e Kimi Raikkonen nel 2007. Prima di loro, ce l’avevano fatta Niki Lauda, John Surtess, Mike Hawthorn, Juan Manuel Fangio ed Alberto Ascari, ma per trovare questi ultimi nomi nell’albo d’oro della F1 bisogna davvero tornare agli albori della massima formula.

Nonostante gli scarsi risultati che sono arrivati nell’epoca moderna del Circus, il Cavallino continua ad essere il sogno di tutti, anche dei più forti che hanno fatto molto male alla Rossa in questi anni. Lewis Hamilton non ha mai nascosto la propria ammirazione per la Scuderia modenese, ma non c’è mai stata l’occasione per vederlo in macchina, complice anche il dominio Mercedes che lo ha reso uno dei più grandi di sempre.

Ferrari, ecco i piloti di F1 che ne possiedono una

Com’è noto, in F1 ogni squadra può schierare un massimo di due piloti, ed è ovvio che in pochi hanno la fortuna di poter guidare la Ferrari. A meno di colpi di scena, la coppia del Cavallino resterà quella composta da Charles Leclerc e Carlos Sainz sino al 2024, anno in cui i loro contratti andranno in scadenza.

La maggioranza dei fenomeni che prendono parte alla massima formula si son dovuti dunque organizzare per riuscire a guidare una Rossa, acquistando uno o più modelli stradali. Leclerc e Sainz hanno ovviamente libero accesso alle vetture del Cavallino, e possiedono sia la SF90 Stradale che una Roma, con Carlitos che si è appena regalato anche una 812 Competizione, dotata del V12 più potente di sempre prodotto a Maranello.

Max Verstappen può vantare la presenza di ben due Ferrari nel proprio garage privato. Il campione del mondo della Red Bull possiede una 488 Pista ed una Monza SP2, di cui sono stati prodotti appena cento esemplari. Lewis Hamilton ha una LaFerrari, mentre George Russell ha da poco acquistato la 812 Superfast. Dunque, entrambi i piloti della Mercedes non hanno resistito al fascino del Cavallino, mentre Sergio Perez non ne possiede neanche una.

Lando Norris, pilota della McLaren, guida una F8 Tributo, mentre Valtteri Bottas non si è fatto sfuggire una storica F40, vettura prodotta a partire dal 1987. Pierre Gasly dell’AlphaTauri si è assicurato la 812 Superfast, la stessa che ha acquistato anche Russell di cui vi abbiamo parlato prima.

Fernando Alonso, pilota dell’Alpine che ha all’attivo ben cinque stagioni a Maranello tra il 2010 ed il 2014, ha nel proprio garage una 599 GTB ed una 458 Italia. Sebastian Vettel non poteva mancare in questa lista, essendo da sempre il primo tifoso della Rossa. Presso la sua abitazione, il quattro volte campione del mondo ospita una LaFerrari, una 488 GTB, una Enzo, una F50, una F12td, una 458 Speciale ed una California T. Tutti gli altri piloti non dichiarano, tra i loro possedimenti, una supercar della casa italiana.