Leclerc fa esplodere Monza dopo la pole: messaggio d’amore ai tifosi

Nell’autodromo con più storia in Europa Charles Leclerc ha conquistato una super pole position. Un giro spettacolare, ma servirà tutto il sostegno dei fan in vista della gara.

Sul tracciato di Monza si sono svolte le qualifiche per stabilire l’ordine di partenza del sedicesimo round del campionato del mondo 2020. Le penalità dei big sono stati un tema per l’intero weekend. Lewis Hamilton, vincitore nel 2018, partirà dal fondo dello schieramento, esattamente come Carlos Sainz. Anche le Red Bull Racing saranno penalizzate. Dieci posizioni per Perez, mentre cinque per Verstappen. Nel Q1 le Ferrari hanno subito dettato il passo sulle mescole soft.

Charles Leclerc (Ansa Foto).
Charles Leclerc (Ansa Foto).

La Rossa ha iniziato bene il weekend. Già nelle prime prove libere la F1 -75 ha dimostrato di non essere in difficoltà come accaduto a Spa Francorchamps. Il tempo della velocità, naturalmente, è un tracciato unico nel suo genere. La Rossa è tornata a fare diversi passi in avanti dopo alcune gare dove ha dominato Verstappen. Quest’ultimo è in striscia positiva da quattro gare. A Monza potrebbe arrivare la quinta perché il nativo di Hasselt rimane il favorito n.1. La squadra austriaca vuole continuare a sorprendere, dopo le prestazioni straordinarie delle ultime uscite. Fuori dal Q3 le due Aston Martin e le due Haas, oltre alla Williams di Latifi.

A sorprende Nick De Vries che, al debutto sulla Williams, in sostituzione di Albon, ha fatto la differenza, pur non conoscendo la vettura rispetto al canadese. Le Haas sono in caduta libera rispetto all’inizio di stagione. L’Aston, invece, la grande delusione, considerata la forza di fuoco della famiglia Stroll. Nel Q2 Sainz ha subito dato una clamorosa dimostrazione di forza sulla gomma usata, ma la Rossa sembra aver trovato la quadra. Nel passo gara il team di Maranello, già nella giornata di ieri, aveva messo in mostra un’ottima forma. La qualifica la sfida è stata serrata tra Max Verstappen e le due Rosse. Nel primo tentativo del Q1, Sainz ha messo dietro Charles con Max che si è lamentato del fatto che Perez non gli ha dato la scia. Sainz, la Ferrari può vincere a Monza? Carlos si lascia sfuggire qualcosa

Le parole di Charles Leclerc

I due piloti della Ferrari si sono sempre aiutati. Il rapporto tra Perez e Verstappen è sembrato essere molto solido nel 2021, ma in questa stagione i due si sono beccati in qualche circostanza per la questione delle scie. Non hanno sfruttato tutto il potenziale del team a Monza. In ogni caso, alla fine, l’ha spuntata meritatamente il giovane monegasco della Ferrari. Record di pole in carriera in una singola stagione. Il giovane pilota della Ferrari, a caldo, ha dichiarato: “Non è stata una sessione di qualifica semplice, sapevo che c’era parecchio potenziale nella macchina, però non avevo messo tutto insieme. Sapevo che nell’ultimo giro del Q3 dovevo farlo. Sono riuscito a farlo e sono molto contento del giro e della prestazione. E’ stato un grande weekend finora e il feeling con la macchina è ottimo. Spero che potremmo fare come nel 2019 domani”. Ferrari, soluzione estrema per Monza: come reagirà la Red Bull? (FOTO)

Ho corso molti rischi, sapevo che dovevo trovare la prestazione e ho attaccato e ha funzionato. Grazie mille del sostegno qui a Monza. E’ sempre incredibile. Grazie per il sostegno. Domani proverò a dare tutto come sempre per portare la vittoria a casa. Ve lo meritate e speriamo, ma c’è ancora tanta strada. Spingiamo fino alla fine, grazie per tutto”, ha annunciato alla folla in italiano Charles Leclerc. Lo straordinario attaccamento ai colori italiani è risultato inscindibile. I tifosi della Rossa amano alla follia il monegasco e quest’ultimo proverà a ricambiare l’affetto dei fan.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sono molto felice. Monza è sempre speciale. Fare la pole qua è incredibile, ma soprattutto dopo Spa dove abbiamo fatto una fatica incredibile. Credo che abbiamo trovato qualcosa. Domani è la giorno che conta, ma intanto quanto espresso oggi ci dà un sorriso. Abbiamo fatto un bel passo rispetto a Spa, e le vetture non sono diverse come configurazione aerodinamica. Il feeling è stato buonissimo sin dalle PL1 e a livello di tempi sul giro sapevo che sarebbe contata solo la Q3. Ho messo insieme un giro buono. Pronostico per domani? Max sarà molto forte. È ovvio. Ma il feeling è molto buono, se domani non avremo un buon passo gara sarà una sorpresa. Mercedes? Vediamo, non ho idea, difficile da valutare come sempre la performance delle Mercedes“, ha spiegato a Sky.