F1, Ricciardo in Mercedes al posto di Hamilton? Scenario clamoroso

Dall’Inghilterra si stanno muovendo delle voci davvero clamorose in merito al futuro in F1 di Daniel Ricciardo. Ecco cosa potrebbe accadere.

Per Daniel Ricciardo non è un momento facile, ma c’è da dire che in F1 le cose possono cambiare alla velocità della luce. L’australiano è stato messo alla porta dalla McLaren, che lo rimpiazzerà nel 2023 con il giovane talento Oscar Piastri. Si tratterà di un avvicendamento tra australiani, con il campione di Formula 2 della passata stagione che è pronto a far vedere di cosa è capace dopo il disastro contrattuale con l’Alpine.

F1 Daniel Ricciardo (ANSA)
F1 Daniel Ricciardo (ANSA)

Ricciardo è stato considerato a lungo un top driver, grazie a quanto ci ha fatto vedere nei suoi anni in Red Bull. Il nativo di Perth ma con origini siciliane vinse le sue prime tre gare nel 2014 con il team di Milton Keynes, imponendosi in Canada, in Ungheria ed in Belgio. Le sue vittorie sono state sempre spettacolari e contraddistinte da sorpassi di alto livello, ma c’è da dire che dopo l’addio alla squadra di Christian Horner, qualcosa si è spezzato.

Il suo passaggio alla Renault è avvenuto nel 2019, stagione deludente e con nessun podio all’attivo. Nel 2020, il team di Enstone ha avuto un’ottima crescita, e Ricciardo si è preso alcune soddisfazioni chiudendo terzo sia al Nurburgring che ad Imola. Il talento australiano aveva già firmato un contratto con la McLaren, dove sostituì Carlos Sainz a partire dalla passata stagione.

Con il team di Woking, Daniel non ha mai trovato il giusto feeling, anche se una bella gioia se l’è comunque portata a casa. Ricciardo ha infatti vinto lo scorso anno il Gran Premio d’Italia a Monza, guidando la doppietta McLaren davanti a Lando Norris. Si è trattato dell’ottavo e sin qui ultimo successo della sua carriera in F1, nella speranza che il futuro possa regalargli un’altra possibilità.

Daniel non sarà infatti al via nella prossima stagione, almeno di clamorosi ribaltoni in chiave Haas. L’Alpine sta infatti per annunciare Pierre Gasly come compagno di squadra di Esteban Ocon, ed il suo posto in AlphaTauri dovrebbe essere preso da Colton Herta. La Williams non è un’opzione sul tavolo, ma tra i sogni di Ricciardo potrebbe farsi largo una clamorosa opportunità.

F1, Ricciardo potrebbe approdare in Mercedes

La F1 può essere un mondo molto severo, ma in alcuni casi offre delle opportunità anche nei momenti più critici. Al 99,9%, Daniel Ricciardo non avrà un sedile il prossimo anno, ma dall’Inghilterra si stanno facendo largo delle voci che hanno del clamoroso. Il “Daily Mail” ha infatti parlato di un arrivo dell’australiano in Mercedes per il 2023 in qualità di terzo pilota, per poi divenire titolare al posto di Lewis Hamilton dal 2024.

Il sette volte campione del mondo andrà in scadenza di contratto con il team di Brackley alla fine della prossima stagione, quando sarà alle soglie dei 39 anni. Secondo quanto si dice Oltremanica, l’affare tra Ricciardo e la Mercedes sarebbe già a buon punto, anche se non possono ancora esserci delle conferme ufficiali.

Va detto che puntare su Daniel sarebbe un bel rischio per Toto Wolff e soci, dal momento che il prossimo anno sarà lontano dal sedile di una F1, tranne che per qualche probabile sessione di prove libere, qualora l’accordo con la Mercedes dovesse andare a buon fine. C’è anche da dire che Ricciardo sarà un pilota da recuperare, visto che con la McLaren non è mai stato competitivo, eccetto che per il fine settimana di Monza dello scorso anno.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel 2022, l’australiano ha ottenuto la miseria di 19 punti, venendo bastonato da Lando Norris, che ad Imola ha anche conquistato un bel podio chiudendo terzo. Il miglior risultato stagionale per il nativo di Perth è stato un sesto posto in Australia, seguito dal nulla più assoluto. Daniel dovrà ritrovarsi in fretta per sperare di avere una possibilità, sempre a patto che Hamilton vorrà ritirarsi alla fine del prossimo anno.