F1, braccio di ferro finito: la McLaren annuncia il nuovo pilota

Dopo una lunga diatriba il team McLaren ha, finalmente, risolto la questione legata alla line up della prossima stagione di F1.

L’annuncio in casa McLaren era nell’aria. Nei giorni scorsi Daniel Ricciardo aveva salutato il team di Woking con un pizzico di amarezza. La differenza prestazionale tra l’australiano e l’inglese è risultata lampante. La squadra ha deciso di puntare su un pilota molto giovane che ha fatto cose straordinarie nelle categorie minori. Nella prossima stagione Oscar Piastri correrà per la McLaren. Dopo la diatriba con l’Alpine, la squadra inglese ha potuto annunciare il suo nuovo driver.

McLaren (Getty Images)
McLaren (Getty Images)

Si tratta di un colpo sensazionale, anche perché il ragazzo era nelle mani della squadra francese. L’Alpine ha temporeggiato così tanto, nell’indecisione in merito ad Alonso, che a quel punto si è inserita come un falco la McLaren. C’è stata anche una lunga attesa a causa della pronunciata del CRB (Contract Recognition Board), che ha annunciato la validità del contratto firmato tra Piastri e McLaren. Il giovane australiana farà coppia con Lando Norris. Il pilota ha dimostrato in passato di avere tutte le skill per far parte dei migliori 20 piloti al mondo. La categoria regina del Motorsport è pronta ad accogliere un ragazzo dalle idee molto chiare.

L’australiano ha iniziato a farsi notare, nell’ambito delle competizioni, già ai tempi del karting. A soli 15 anni ha deciso di volare in Europa per diventare un pilota professionista. In quella annata il pilota riuscì a strappare un ingaggio per correre nel campionato di Formula 4 degli Emirati Arabi Uniti con il team Dragon. Le qualità del ragazzo emersero, velocemente. Christian Horner, team principal della Red Bull Racing, gli diede la chance di correre nel suo team Arden International in F4 britannico. Il nativo di Melbourne vinse sei gare e chiuse secondo in classifica. Trionfò nella serie Formula Renault Eurocup nel 2019 con il team francese R-ace GP.

F1, futuro splendente in McLaren

Nel 2020 Oscar vinse subito in Formula 3, battendo Théo Pourchaire e Logan Sargeant. Fu scelto, lo scorso anno, per rimpiazzare Mick Schumacher in F2 e non deluse le aspettative del team Prema. Piastri, classe 2001, vinse il campionato nell’anno del debutto, sbaragliando la concorrenza di ragazzi ben più esperti. Robert Shwartzman, Dan Ticktum e Guanyu Zhou furono sconfitti e, con largo anticipo il giovane si aggiudicò il suo secondo titolo consecutivo. In questa annata Piastri non ha trovato il modo di debuttare, ma alla fine il destino ha voluto che il passaggio avvenisse in McLaren per la prossima stagione.

la Renault formalizzò l’inserimento di Oscar Piastri nella Renault Sport Academy nel 2020. La squadra francese non ha voluto dare fiducia, da subito, al ragazzo australiano e ora rischia di pagare un conto molto elevato. I due team in lotta per la quarta posizione in classifica costruttori, si sono dati battaglia, nelle ultime settimane, per l’arrivo di Piastri. Più lesta la McLaren che ha approfittato della lunga attesa dell’Alpine per ingolosire e anticipare la squadra rivale. Alla fine Alonso ha lasciato il team transalpino e correrà, nel 2023, in Aston Martin, mentre Piastri correrà in Alpine. Ferrari, Binotto alza la voce: duro attacco alla Red Bull.

La squadra francese ha incassato la sconfitta e ha annunciato: “Consideriamo chiusa la vicenda per quanto ci riguarda e annunceremo la nostra formazione piloti a tempo debito. Il nostro immediato focus è sul GP d’Olanda e sul garantirci punti nella nostra battaglia per il quarto posto nel mondiale Costruttori”. Piastri ha firmato lo scorso 4 luglio un contratto di due stagioni con il team di Woking. Due mesi dopo la pronuncia dell’arbitrato ha sciolto qualsiasi dubbio. “Sono entusiasta di debuttare in F1 con un team così prestigioso come la McLaren. La squadra ha una lunga tradizione nel dare una possibilità ai giovani talenti e non vedo l’ora di lavorare sodo al fianco di Lando per spingere la squadra in testa alla griglia. Sono concentrato sulla preparazione per il mio debutto in F1 nel 2023 e sull’inizio della mia carriera in F1”, ha annunciato Oscar.

Enorme soddisfazione anche Zak Brown, amministratore delegato di McLaren Racing. Brown ha dichiarato: “Oscar è uno dei talenti emergenti. Vincere sia la F3 sia la F2 da rookie è una testimonianza del suo talento. Con Lando e Oscar abbiamo una formazione giovane ed entusiasmante con un enorme potenziale, che ci aiuterà a raggiungere le nostre ambizioni future. Oscar è un’entusiasmante aggiunta alla famiglia McLaren e non vediamo l’ora di vederlo crescere con il nostro team di F1”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
F1 Oscar Piastri (ANSA)
F1 Oscar Piastri (ANSA)