Fiat, arriva una nuova Panda Abarth? Ecco come sarà (VIDEO)

La Fiat potrebbe immettere sul mercato una nuova Panda Abarth, che potrebbe esaltare tutti i fan. Ecco come potrebbe essere.

Come vi abbiamo anticipato nelle scorse settimane, la Fiat è al lavoro per immettere sul mercato una nuova versione della Panda, che arriverà nel 2023. La vettura rappresenterà una vera e propria rivoluzione rispetto alle versioni precedenti, visto che le sue dimensioni aumenteranno sino a superare i quattro metri di lunghezza.

Fiat (Adobe Stock)
Fiat (Adobe Stock)

Come potrete immaginare, le differenze non sono finite qui, visto che avverrà il passaggio da Segmento A al Segmento B, ed il design assumerà delle forme davvero molto futuristiche. Dimenticatevi la Panda a cui siete stati abituati, dalle linee piuttosto schematiche, perché quella che arriverà nel 2023 vi potrebbe davvero stregare.

La nuova Fiat Panda sarà una sorta di Suv compatto, ma potrebbe essere disponibile in versione “supermini”, ma i dettagli tecnici ed i vari modelli a disposizione devono essere ancora annunciati dal marchio torinese. La prima versione di cui vi abbiamo parlato sarà costruita presso Tychy, in Polonia, per la precisione situata in Slesia.

Per quello che riguarda la supermini, le indiscrezioni parlano di diverse zone dove potrebbe vedere la luce, ma lo stabilimento favorito secondo le ultime notizie è quello di Kragujevac, in Serbia. Infatti, il gruppo Stellantis ha investito moltissimo nell’est Europa, per ovvie questione di risparmio sui costi ed anche per via delle vicinanze dei luoghi di produzione.

La nuova Panda, come vi dicevamo, assumerà un’anima completamente nuova, e potrà essere una grande rivoluzione anche sul fronte della motorizzazione. Sarà infatti prodotta in versione elettrica, ma con un grande obiettivo: diventare un modello full electric che possa essere accessibile a tutte le tasche.

Infatti, uno dei grandi problemi dell’elettrico al giorno d’oggi è proprio quello dei costi, visto che il modello più economico sul mercato (una Dacia), non scende sotto ai 20 mila euro di prezzo. Sicuramente, un qualcosa di eccessivo, ed è per questo che la casa di Torino ha in mente un cambiamento di mentalità.

Facendo parte del gruppo Stellantis, c’è assoluto bisogno di velocizzare il processo di elettrificazione. La holding multinazionale olandese ha infatti l’obiettivo di dire addio al motore a combustione a partire dal 2027, per cui c’è solo un lustro per adattarsi. Anche un’altra casa storica come l’Alfa Romeo, che ne fa parte, sta correndo ai ripari, ed a breve dovrebbe presentare la sua prima creatura full electric, vale a dire la Giulia EV.

Fiat, ecco come sarà la Panda Abarth

La Fiat sta puntando fortissimo sulla riorganizzazione della propria gamma, che in pochi anni conoscerà grandi cambiamenti. Secondo alcune indiscrezioni, assieme alla versione “base” della Panda, si starebbe pensando anche ad un modello Abarth, ovvero l’elaboratore per eccellenza delle creature del marchio di Torino.

Il designer Tommaso D’Amico ha immaginato questa creatura tramite un video pubblicato sul suo canale YouTube, offrendoci le prime immagini di un modello che vuole unire potenza e tecnologia. Secondo la sua opera, l’abitacolo rappresenterà un netto passo in avanti rispetto alla vecchia Panda, con un quadro strumenti digitale ed un nuovissimo sistema di infotainmente, oltre ad una serie di diversi optional a scelta del cliente.

Il motore potrebbe essere un 1.4 turbo a benzina, capace di scatenare una potenza di ben 180 cavalli, con ruote da 18″ in aggiunta. Le colorazioni della carrozzeria saranno molto aggressive, con rosso e grigio metallizzato che saranno le livree di punta. La Panda compie 40 anni dalla nascita del primo prototipo, e c’è da scommettere che per questo anniversario non ci lascerà delusi. Alla Abarth spetterà il compito di regalarcene una versione sportiva molto intrigante, ed intanto potrete godervene un’anteprima nel video in basso.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo