F1, Alpine ufficializza il sostituto di Alonso: ma lui smentisce, che figura

Alpine ha scelto il sostituto di Alonso per il 2023: è stato comunicato ufficialmente il nome del prossimo compagno di Ocon, che però ha negato tutto

Fernando Alonso nel 2023 sarà ancora in F1, ma con l’Aston Martin. Lunedì mattina è arrivato l’annuncio che ha stupito molti, dato che ci si aspettava il suo rinnovo con Alpine.

Fernando Alonso
Fernando Alonso (Ansa Foto)

Recentemente il pilota spagnolo aveva dichiarato di essere felice nell’attuale team e di voler continuare a correre con esso. La trattativa per il prolungamento del contratto in scadenza avrebbe dovuto decollare dopo l’ultima gara disputata in Ungheria, invece c’è stato un colpo di scena improvviso.

Il due volte campione del mondo di Formula 1 andrà a sostituire Sebastian Vettel, che ha deciso di ritirarsi al termine del campionato. C’erano stati rumors sull’eventuale passaggio in Aston Martin, ma questo sembrava essere solamente un piano B dello spagnolo e ci si immaginava che le tempistiche per un annuncio suo suo futuro sarebbero state differenti.

All’indomani della gara all’Hungaroring, invece, la scuderia di Lawrence Stroll ha sorpreso tutti con il comunicato ufficiale dell’ingaggio del 41enne di Oviedo. Quest’ultimo si assume un rischio, visto che oggi il team non è particolarmente competitivo. Ma evidentemente crede nel progetto e la ricca offerta contrattuale (si parla di circa 20 milioni annui) è stata una spinta ulteriore a firmare.

Alpine F1, Oscar Piastri rimpiazzerà Fernando Alonso? Lui nega

Una volta che è stato annunciato il trasferimento di Alonso in Aston Martin, è venuto naturale pensare che sarebbe stato Oscar Piastri a sostituirlo in Alpine. Il giovane australiano è un talento molto promettente e nella scorsa stagione ha vinto il Mondiale di F2. Merita una chance anche in F1. Fa parte dell’academy della scuderia di Enstone e pertanto è normale immaginarlo al fianco di Esteban Ocon nel 2023.

Proprio su di lui è caduta la scelta dell’Alpine, che poco fa ha ufficializzato la decisione di promuoverlo. Smentiti, dunque, i rumors che davano Piastri in direzione McLaren con Daniel Ricciardo che sarebbe approdato nella squadra anglo-francese.

Il team principal Otmar Szafnauer è convinto della scelta fatta: “Oscar è un talento brillante e raro. Siamo orgogliosi di averlo allevato e sostenuto nei difficili percorsi delle formule junior. Attraverso la nostra collaborazione negli ultimi quattro anni, lo abbiamo visto svilupparsi e maturare in un pilota che è più che capace di fare il passo verso la Formula 1. Con lui ed Esteban crediamo di avere un duo che ci darà la continuità di cui abbiamo bisogno per raggiungere il nostro obiettivo a lungo termine di lottare per vittorie e campionati”.

Successivamente, però, è giunto un colpo di scena inatteso. Piastri stesso ha smentito l’Alpine: “Ho appreso che, senza il mio accordo, l’Alpine F1 ha diffuso un comunicato stampa per annunciare che guiderò per loro l’anno prossimo. Questo è sbagliato e non ho firmato un contratto con Alpine per il 2023. Non guiderò per Alpine il prossimo anno”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Il pilota australiano nega di avere un impegno contrattuale con la scuderia di Enstone per il 2023 e specifica anche che non correrà per essa l’anno prossimo. Quale sarà il suo futuro in Formula 1?