Maserati, abbiamo pizzicato la nuova Gran Turismo: è una belva (FOTO)

Su una comune Autostrada italiana, abbiamo avuto la fortuna di incontrare la nuova Maserati Gran Turismo. Andiamo a scoprirla.

La Maserati vive un periodo molto intenso in chiave futura, sia dal punto di vista dell’automotive che del motorsport. Anche la casa del Tridente sarà costretta ad adattarsi alle logiche di mercato, che vogliono che l’elettrico arrivi ad occupare il 100% della nostra mobilità per renderla maggiormente sostenibile.

Maserati (ANSA)
Maserati (ANSA)

Dal prossimo anno, la Maserati entrerà in Formula E, il primo passo nel ritorno alle competizioni. La serie totalmente elettrica vedrà così il rientro di un costruttore ufficiale dopo gli abbandoni di Audi BMW, ma gli appassionati hanno storto leggermente il naso di fronte a questa notizia.

In effetti, il Tridente ha una gloriosa storia da corsa, terminata qualche anno fa con l’esperienza della meravigliosa MC12 GT1. Come dimenticare quella macchina? Letteralmente impossibile, vista le bellezza del mezzo ed i risultati straordinari ottenuti sulle piste di tutto il mondo.

Tante le vittorie arrivate alla 24 ore di Spa-Francorchamps con lo squadrone Vitaphone gestito da Michael Bartels, pilota che si è laureato diverse volte campione della serie assieme ai nostri Andrea Bertolini e Thomas Biagi. Lo stesso Bertolini ha portato in cielo la Quattroporte nel campionato Superstars, una serie simile al DTM tedesco che richiamò tantissimi costruttori a cavallo tra gli anni Duemila e l’inizio dello scorso decennio.

Ovviamente, la casa emiliana vanta anche tantissimi altri successi che risalgono agli albori anche della F1, come il titolo mondiale conquistato da Juan Manuel Fangio nella massima formula nel 1957. I tempi d’oro sono stati meravigliosi, ed hanno reso questo costruttore un vero e proprio orgoglio italiano.

Come detto, la Formula E segnerà il ritorno ufficiale nelle competizioni, ma non è escluso che altre categorie possano bollire in pentola. Tanto per fare un esempio, Ferrari e Lamborghini sono entrate ufficialmente in battaglia per la conquista della vittoria assoluta alla 24 ore di Le Mans.

Il Cavallino ha già svelato la propria Hypercar che farà il suo debutto il prossimo anno, mentre la Lambo arriverà nel 2024 con una LMDh, che le darà la possibilità di gareggiare anche alla 24 ore di Daytona e nel campionato IMSA. I primi due piloti ufficializzati sono Andrea Caldarelli e Mirko Bortolotti, ma questi nuovi regolamenti sono destinati ad attrarre tanti altri costruttori.

Per ora, dalla Maserati non si è mosso ancora nulla, ma i mezzi e le qualità non mancano di certo se si dovesse accettare una sfida del genere. Tuttavia, proprio in queste ultime ore è stato presentato il modello GT2 della MC20 che andrà ad esordire nel nuovo campionato organizzato dalla serie Fanatec, dedicato alle auto di questa categoria, dove le emozioni non mancheranno di certo. Il Tridente ha una storia splendida sia per quello che riguardano le corse che per le auto stradali, e da questo punto di vista stanno arrivando delle grandi novità per i prossimi mesi.

Maserati, abbiamo incontrato la nuova Gran Turismo

Restando in tema automotive, la Maserati ha recentemente annunciato l’immissione sul mercato di diversi nuovi modelli, che andranno ad abbracciare la mobilità sostenibile. L’obiettivo della casa del Tridente è quello di elettrificare completamente la propria gamma entro il 2030, ed i test su strada proseguono senza sosta.

Le prime full electric saranno la Maserati Folgore e la Gran Turismo, ma c’è allo studio anche un Suv del Segmento D che risulterà totalmente spinto da motori elettrici. Nella giornata di oggi, noi di “Tuttomotoriweb.it” abbiamo avuto un vero e proprio colpo di fortuna, dal momento che abbiamo incontrato su strada un modello in piena fase di test avanzati.

In particolare, a giudicare dalle forme e da quelle che erano le prime indiscrezioni, si tratta proprio della nuovissima Gran Turismo, uno dei modelli più iconici lanciati dalla casa di Modena nel nuovo millennio. Si tratterà del primo modello elettrico del costruttore emiliano, ma per i nostalgici del motore endotermico ci sarà la possibilità di puntare su un V6 Nettuno, lo stesso che equipaggia la sensazionale MC20, erede della MC12 di cui vi abbiamo già parlato in precedenza.

La trazione di questo modello sarà posteriore con una potenza massima di 630 cavalli con cambio automatico ad otto rapporti, una vera e propria belva destinata a far impazzire gli appassionati di questo marchio. Per quello che riguarda invece la versione elettrica, ci sarà la presenza di tre motori elettrici, due dei quali situati al posteriore ed uno all’anteriore, sino a sviluppare la modica potenza di 700 cavalli totali.

Essi verranno alimentati da un pacco batterie da 800 Volt, una spinta a dir poco impressionante per chi vuole gettarsi nel mondo dell’elettrico senza voler attendere la messa al bando delle auto endotermiche. Come abbiamo già detto, per la Maserati si tratta di un’enorme novità, visto che questo sarà il primo modello totalmente elettrico della gamma del Tridente.

In basso, potrete gustarvi le immagini della nuova belva, che abbiamo personalmente immortalato sull’Autostrada A14 durante un test, nel tratto compreso tra Roseto degli Abruzzi e Francavilla al Mare. Ovviamente, la livrea sfruttata dalla Maserati in questione è una camouflage, ovvero la più classica che viene utilizzata anche nel motorsport per nascondere i segreti alla concorrenza. Ecco le immagini della nuova belva che farà battere i cuori degli appassionati della casa modenese.