Marquez, aggiornamento sulle sue condizioni: ecco come sta lo spagnolo

Emergono novità importanti relative alle condizioni di Marc Marquez, che sta affrontando la convalescenza dopo l’intervento al braccio.

Sulle condizioni di salute di Marc Marquez se ne sono dette davvero di tutti i colori. Il calvario che sta affrontando il fenomeno spagnolo da ormai due anni a questa parte ha davvero pochi eguali nella storia del motorsport, visto il quantitativo di malasorte che ha attanagliato l’otto volte campione del mondo del Motomondiale.

Marquez (ANSA)
Marquez (ANSA)

Nel suo caso, parliamo di una stella assoluta, come se un Cristiano Ronaldo non potesse esprimersi al meglio da due anni a questa parte. Il nativo di Cervera ha avuto un terribile incidente nel luglio del 2020 a Jerez, rimediando la frattura dell’omero del braccio destro, cosa che lo ha costretto a saltare per intero quella stagione.

Dopo un lungo periodo di riabilitazione, Marquez è tornato in pista nella stagione successiva, saltando però i primi due appuntamenti corsi in Qatar. Come ci si poteva attendere, il rendimento non è stato all’altezza di quel cannibale che fino al 2019 aveva demolito la concorrenza, spesso e volentieri rifilando distacchi imbarazzanti a tutti gli altri con una facilità quasi inspiegabile.

Il 2021 è stato, comunque, un anno discreto, visto che sono arrivate ben tre vittorie, le uniche ottenute dalla Honda in questi tre anni. Marc si è imposto al Sachsenring, dove tornò sul gradino più alto del podio dopo un anno e mezzo di digiuno, ad Austin ed a Misano 2, prima di piombare nuovamente in un vero e proprio buco nero.

Pochi giorni dopo l’appuntamento in terra romagnola, Marc cadde nel corso di un allenamento off-road che stava svolgendo assieme a suo fratello, rimediando addirittura una commozione cerebrale. Sul momento la situazione non appparve così grave, ma il rider iberico chiese un consulto con il suo medico che diagnosticò il ritorno della diplopia, grave problematica che già nel 2011 lo colpì facendolo rinunciare al titolo mondiale di Moto2.

Dunque, anche lo scorso inverno si è trasformato in un vero e proprio incubo, correndo tra ospedali e cliniche private per analizzare la situazione e come procedere. La sua stagione sembrava a rischio, ma come ben sappiamo, Marc è duro a morire, e nel mese di febbraio si è regolarmente presentato ai test di Sepang, per poi disputare anche quelli di Mandalika.

La nuova Honda RC213V sembrava inizialmente molto performante, ma man mano che le gare andavano avanti ci si è accorti che si tratta, con ogni probabilità, della peggior moto prodotta dai giapponesi nella loro storia. Accortosi delle difficoltà e dell’impossibilità di lottare per il campionato, il nativo di Cervera ha così deciso di annunciare il proprio “ritiro” da questa stagione, tramite una conferenza stampa straordinaria indetta al Mugello, nel fine settimana del Gran Premio d’Italia.

Marquez, ecco il comunicato ufficiale della Honda

Tutti sono in attesa di conoscere il destino di Marc Marquez, nella speranza che possa ritornare quello di un tempo. Tralasciando il tifo da stadio e pareri accecati dall’odio, si tratta di un fenomeno assoluto, di cui la MotoGP odierna ha un bisogno estremo vista la flessione dell’interesse che sta portando gli autodromi a svuotarsi, come abbiamo visto al Mugello o a Barcellona.

La Honda, nella mattinata odierna, ha rilasciato un comunicato, contenente le parole dello spagnolo ed un aggiornamento sulle sue condizioni fisiche dopo l’intervento svolto sei settimane fa. Ecco le prime parole dell’otto volte campione del mondo del Motomondiale in questi giorni.

Abbiamo fatto un passo importante nel processo di recupero. In questo secondo controllo i medici hanno confermato che l’omero si sta consolidando correttamente, con questo possiamo iniziare la fisioterapia al braccio destro ed anche l’allenamento cardio che è fondamentale per tornare in forma. Sono molto entusiasta di poter recuperare la mobilità del lmio braccio per continuare ad avanzare nel processo di recupero e voglio ringraziare l’intero team medico per il trattamento e l’attenzione, tutti hanno dato il massimo per aiutarmi“.

Assieme alle parole di Marc è arrivato anche il commento della Honda, che spiega l’avanzamento della riabilitazione: “A sei settimane dall’intervento chirurgico al braccio destro, Marc Marquez è stato sottoposto al successivo controllo post-operatorio programmato presso l’ospedale Ruber Internacional di Madrid“.

La casa giapponese ha spiegato con grande precisione ciò che sta avvenendo in questi giorni, svelando che la fisioterapia è ormai alle porte, un ottimo segnale per il recupero del pilota: “L’équipe medica, composta dal dottor Joaquin Sánchez Sotelo, dal dottor Samuel Antuña e dal dottor Angel Cotorro, era soddisfatta dello sviluppo dell’omero destro. Successivamente, Marc Marquez è stato autorizzato ad entrare nella fase successiva del suo recupero e iniziare la fisioterapia con il braccio destro e l’allenamento cardio“.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Una gran bella notizia per Marc e tutti i suoi tifosi, anche se le possibilità di rivederlo in pista in questa stagione sono pochissime. L’importante sarà il procedere gradualmente, senza forzare troppo visto che il mondiale è ormai impossibile. La Honda dovrà anche lavorare duramente per risalire la china, visto che quest’anno rischia di diventare il peggiore di sempre.