Fiat Toro, in arrivo un nuovo pick-up? Che spettacolo (VIDEO)

Dopo le prove su strada, anche in Italia, il Fiat Toro è pronto a invadere il mercato sudamericano. Ecco le sue novità.

E’ un periodo di grande fermento in casa Fiat dopo anni in cui il marchio italiano non è stato tra i più attivi sul mercato europeo. Dopo il successo della 500, che continua ancora oggi con la versione elettrica, la più venduta dopo due anni dal suo lancio e che sembra riscuotere grande successo anche nel Vecchio Continente, adesso è partito il restyling di alcuni suoi prodotti di punta, vedi la 500X, ora sempre più ibrida. Ma in realtà i vertici stanno pensando a un rilancio su larga scala di Fiat, con l’introduzione di nuovi modelli in futuro. E non solo in Europa.

FIAT (ANSA)
FIAT (ANSA)

Il mercato che più sta rendendo in termini di vendite alla casa italiana è quello sudamericano, con Brasile e Argentina che vedono aumentare le quote di mercato dei prodotti marchiati Fiat. Proprio qui il marchio torinese sembra essere molto più vivace rispetto a quello nostrano, con modelli che negli ultimi anni hanno colpito la clientela per versatilità e stile, oltre che per prestazioni. Tanto che per alcune auto si è pensato addirittura un possibile arrivo anche in Italia, visto il successo riscosso in Sudamerica.

La Fiat Toro, un sogno anche italiano

La casa automobilista italiana va forte soprattutto in Brasile, dove c’è la maggior parte delle vendite in quel continente. A spingere i SUV ma anche i pick-up, tra i più utilizzati visti i terreni sconfinati in cui si sviluppano i Paesi in questione. Qui la Fiat da tempo ha proposto un modello che negli anni si è creato un pubblico decisamente vasto, ed è il Toro.

Un modello che non supera i 5 metri e che si caratterizza per le linee semplici ma aggressive, con una parte anteriore con un’ottica elegante a due livelli, un paraurti massiccio e un’ampia griglia, dove svetta il nuovo logo Fiat. Proprio negli ultimi mesi è stato visto su strada non solo in Brasile ma anche in Italia, segno che è pronto un deciso restyling del mezzo, che dovrebbe debuttare tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023, ma ancora non ci sono ufficialità in merito.

Le novità si possono notare innanzitutto all’anteriore, dove spicca un nuovo cofano più ondulato, la griglia e il paraurti sono stati completamente ridisegnati, così come i gruppi ottici, ora a matrice di LED. Sulla Fiat Toro però si rinnova fortemente anche l’interno, dove ora è presente un quadro strumenti completamente digitale da 7″, inoltre fa il suo debutto un nuovo sistema infotainment UConnect con schermo verticale da 7 fino a 10,1 pollici a seconda della versione. Tra le novità proposte anche il sistema di parcheggio semi-autonomo (Park Assist).

Cambiano poi in parte i motori. In particolare le versioni Endurance, Freedom S-Design, Volcano e Ultra saranno dotate del 1.3 Turbo Flex 270 con cambio automatico a sei rapporti., mentre la Ranch sarà l’unica che monterà il 2.0 Turbo Diesel TD 350 con cambio automatico a nove rapporti e trazione 4X4. Il motore 1.3 Turbo Flex 270 in pratica non avrà alcuna modifica e sarà con una potenza di 185 CV a 5.750 giri/min con alimentazione a etanolo e 180 CV con benzina anche a 5.750 giri/min. Il 2.0 invece sarà da 170 CV. Per quanto riguarda i prezzi, considerando il tasso di cambio odierno, si partirà dai 17.400 euro fino a raggiungere nel top di gamma i 28.500 euro. E c’è già chi reclama a gran voce che arrivi anche dalle nostre parti.

Entra nel gruppo per news di F1, MotoGp, Auto, moto e pronostici

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli di motori


  1. Telegram - Gruppo base