Fiat Pulse Abarth pizzicata in giro: guardate che spettacolo (VIDEO)

Dopo il debutto delle versioni “normali”, la Fiat ha deciso che per il Pulse arriverà una edizione speciale davvero aggressiva.

Il gruppo Stellantis ha dato un deciso strappo verso il futuro. Negli ultimi mesi infatti ha varato un ricco programma che coinvolge tutti i suoi marchi, che nel giro di pochi anni cominceranno a produrre auto full electric, come ormai stanno facendo un po’ tutte le principali case automobilistiche del mondo. E ovviamente anche la Fiat non sarà da meno, tanto che è in progetto una prima auto 100% elettrica a buon mercato.

Il logo Fiat (ANSA)
Il logo Fiat (ANSA)

Si parla addirittura di una macchina molto simile alla Panda, che potrebbe arrivare sul mercato nel 2023. Ma ancora non è stato confermato nulla dai vertici dell’azienda. Il marchio Fiat intanto è molto attivo in Sudamerica, dove da decenni propone dei modelli che non sono mai arrivati in Europa e che rispondono ai desideri degli abitanti locali.

Fiat, diventa Abarth un suo prodotto di punta in Brasile

Tra questi c’è il Pulse, una sorta di SUV compatto che sta riscuotendo già un discreto successo. Ma la Fiat per questo modello ha già deciso un upgrade molto interessante. Infatti sono ormai diversi mesi che sta lavorando sulla versione Abarth, che dovrebbe chiamarsi Fiat Pulse Abarth o Abarth Pulse.

E nelle scorse ore, i media brasiliani hanno pubblicato degli scatti che riguardano il Fiat Pulse marchiato Abarth sulle strade di Minas Gerais e San Paolo. In realtà, a bene vedere, i prototipi Fiat Pulse Abarth girano ancora con l’aspetto delle versioni normali, ma le ruote a cinque fori e il doppio scarico ne tradiscono l’anima sportiva e fanno capire che si tratta proprio della versione che farà il debutto quest’anno o al massimo nel 2023. Il Pulse arriverà in concessionaria con un motore 1.3 Turbo Flex T270 da 180 CV e con cambio automatico a sei marce.

Ovviamente la natura sportiva la si sentirà eccome. Infatti questo Fiat Pulse Abarth avrà tarature di motore, freni e sospensioni esclusive rispetto alle altre versioni. Non sarà semplicemente un modello con un motore “più cattivo”. Ci sarà anche qualche particolare estetico che farà la differenza. A partire dal paraurti con la griglia a forma di alveare con il logo dello scorpione al centro. Al posto delle luci ausiliarie, la casa italiana ha sviluppato due simulazioni di prese d’aria verticali, con i fari ausiliari che sono stati spostati sulla presa d’aria inferiore. Diverso e più aggressivo anche il paraurti posteriore, con inserti rossi anche sui lati della vettura.

Al momento in Rete circolano foto della vettura formato Abarth ma non è dato sapere se ci sarà anche qualche cambiamento negli interni. Si pensa però a delle versioni con sedili sportivi, ma anche con materiali di migliore qualità per sostituire le plastiche dure delle versioni convenzionali, oltre a un aggiornamento dell’infotainment. Insomma, un prodotto al top di gamma ma comunque alla portata delle popolazioni sudamericane, che amano la auto Fiat. E chissà che con il successo riscosso in Brasile, la casa torinese non decida di esportarlo anche in Italia.