F1, Toto Wolff esalta Verstappen: il giudizio sulla Ferrari spaventa i tifosi

Toto Wolff riconosce la classe cristallina del campione di F1, Max Verstappen, giudicandolo di un’altra categoria. La Ferrari è spacciata.

A Silverstone si respira un’aria molto tesa, quella della battaglia decisiva per le sorti del mondiale di F1 targato 2022. Max Verstappen è in fuga mondiale e potrà contare su una Red Bull aggiornata, con qualche chilo in meno e che dovrebbe consentire un incremento prestazionale di circa due o tre decimi al giro.

F1 Toto Wolff (ANSA)
F1 Toto Wolff (ANSA)

Se le indiscrezioni dovessero essere confermate, si farebbe piuttosto dura per la Ferrari, che comunque va in pista speranzosa di poter tenere aperta la corsa mondiale. Charles Leclerc non vince dal 10 aprile in Australia, e c’è un dato piuttosto inquietante relativamente alla sua battaglia con il campione del mondo.

Quanto quest’ultimo ha concluso le gare, gli è sempre arrivato davanti. Super Max ha vinto sei gare delle sette portate a termine, giungendo terzo a Monte-Carlo, proprio davanti all’idolo locale. Entrambi si sono ritirati due volte, e la differenza in classifica è di ben 49 lunghezze, anche se le colpe in tutto ciò non sono di certo da ricercare in Leclerc.

Il monegasco ha commesso un solo errore ad Imola, quando ha perso un terzo posto per un’uscita di pista alla Variante Alta, chiudendo poi settimo dopo una breve rimonta nei giri finali. L’iridato ha un rendimento da rullo compressore, supportato da una squadra che raramente commette errori, al contrario della Ferrari.

Nella F1 odierna, ogni guaio si paga a caro prezzo. Tutto ciò è stato dimostrato dai problemi che hanno visto protagonista la power unit di Charles, ritiratosi sia a Barcellona che a Baku per due guasti molto simili, che hanno compromesso anche il suo Gran Premio del Canada per la sostituzione di tutti gli elementi dell’unità propulsiva.

La Ferrari dovrà andare in pista a Silverstone con il solo obiettivo di portare a casa la vittoria, sperando anche in un passo falso di Verstappen per dimezzare lo svantaggio in classifica. Il Cavallino dovrà stare anche attento alla Mercedes, che vuole continuare a crescere grazie ad un ulteriore step evolutivo portato proprio qui a Silverstone.

F1, Toto Wolff condanna la Ferrari

Per ora, la Red Bull è chiaramente la favorita per la vittoria del primo titolo della nuova F1. La Mercedes è stata la grande assente di questa prima parte di stagione, ed il ruolo di sfidante del team di Milton Keynes se lo è preso la Ferrari, anche se solo in parte. Dopo un inizio scoppiettante di Charles Leclerc, Max Verstappen è salito in cattedra, ed anche Toto Wolff sembra convinto della sua superiorità.

Il team principal della casa della Stella a tre punte ha parlato in un’intervista riportata da “RacingNews365“, facendo capire di puntare tutto sull’olandese per questa stagione: “Al momento, dobbiamo riconoscere che Max sta facendo un campionato a parte, sembra quasi gareggiare in una categoria diversa“.

Per la Ferrari sarà molto difficile pensare di giocarsela, mentre io credo che noi torneremo presto a giocarcela per la vittoria. Recuperare tutto questo distacco però non accadde dall’oggi al domani, c’è bisogno di tempo. Abbiamo lasciato che Red Bull e Ferrari si divertissero per qualche tempo, ma io sono ottimista per il prossimo futuro. Abbiamo tanta forza d’animo, ma vincere il mondiale è quasi impossibile. Abbiamo bisogno che accada qualcosa di clamoroso per rimontare sulla Red Bull al momento“.

La F1 è uno sport dove gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo, e la Mercedes ha dalla sua una grande affidabilità. Le frecce d’argento non si sono mai ritirate, con George Russell che è sempre arrivato tra i primi cinque, sin dall’appuntamento inaugurale disputato in Bahrain. Dopo i podi arrivati con l’ex Williams a Baku e con Lewis Hamilton in Canada, il team di Brackley vuole continuare la sua crescita nella gara di casa.