Razgatlioglu, un campione lo chiama in MotoGP: “Può essere veloce”

Il futuro a breve termine di Razgatlioglu è in Superbike: ma non è escluso un passaggio in MotoGP, Quartararo lo vedrebbe bene lì.

Non lo vedremo in MotoGP nel 2023, ma non va affatto esclusa la possibilità di vedere Toprak Razgatlioglu nella classe regina del Motomondiale in futuro. Adesso la sua concentrazione è tutta sul Mondiale Superbike, però un cambio di categoria rimane un’opzione per il 2024.

Toprak Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu (Foto LaPresse)

Ha un contratto con Yamaha valido anche per l’anno prossimo e assieme alla casa di Iwata valuterà l’eventuale salto in MotoGP. Ci sarà Franco Morbidelli in scadenza e se l’italiano non dovesse fare i risultati sperati, si potrebbe liberare una sella nel team factory.

Il campione in carica del WorldSBK ha già detto che valuterà di trasferirsi nella classe regina solamente con una squadra ufficiale, perché vuole del materiale per essere competitivo. Non gli interessa essere in griglia per fare numero. Chiaramente per guadagnarsi il posto dovrà comunque restare al top nel suo attuale campionato.

Quartararo vede bene Razgatlioglu in MotoGP

Di recente Razgatlioglu ha provato la Yamaha M1 in un test ad Aragon. Ha effettuato una quarantina di giri, poi la pioggia ha interrotto con anticipo la giornata. Non ci sono notizie sui tempi che ha realizzato, però nel comunicato ufficiale si è letto che il ritmo era promettente.

Il test è stato un premio per il titolo mondiale Superbike vinto nel 2021, quando ha riportato la casa di Iwata al successo nella categoria a distanza di dodici anni dalla prima volta. Probabilmente ci è andato cauto, visto che era la sua prima presa di contatto con un mezzo che è molto diverso dalla R1 che guida abitualmente.

Non è facile passare da una Superbike a una MotoGP, sono completamente differenti e lo stesso Toprak lo ha ammesso dopo aver guidato la M1 in Spagna. Un test non basta sicuramente per dire quanto potrebbe essere veloce approdando nella top class.

C’è comunque chi è fiducioso e vedrebbe bene un salto di categoria del turco. Ad esempio, Fabio Quartararo. Il campione in carica della MotoGP si è così espresso sul collega: “Penso sia un pilota estremamente talentuoso. Si vede dal suo stile di guida e da quanto spinge la moto, anche dal salvataggio fatto a Estoril. Riesce a guidare la Yamaha al limite”.

Quartararo potrebbe ritrovarsi Razgatlioglu come compagno di squadra nel 2024 e ritiene che possa fare bene: “Penso che abbia il potenziale per fare il salto in MotoGP. Ovviamente è tutta un’altra storia rispetto alla Superbike. Dal test di Aragon avrà visto che la moto è più rigida e che va guidata molto diversamente. Penso possa essere davvero veloce”. Vedremo se Toprak farà il grande salto.