MotoGP Catalogna, qualifica: Aleix Espargaró regala la pole all’Aprilia

Le qualifiche del Gran Premio di Catalogna della MotoGP hanno assegnato la pole position ad Aleix Espargaró seguito da Bagnaia.

La MotoGP ci ha regalato una qualifica bellissima in quel di Barcellona, dove domani si correrà il Gran Premio di Catalogna, nona tappa stagionale. La pole position odierna è andata ad Aleix Espargaró sull’Aprilia, che è riuscito a beffare per un nulla la Ducati di Pecco Bagnaia.

MotoGP Aleix Espargaro (ANSA)
MotoGP Aleix Espargaro (ANSA)

Lo spagnolo ha girato in 1’38”742, rifilando appena 31 millesimi al vincitore del Gran Premio d’Italia, che ha però molte carte da giocare. Nell’ultima sessione di prove libere, il rider torinese ha messo in mostra un gran passo gara con le gomme medie, che probabilmente verranno scelte dalla quasi totalità della griglia della MotoGP per domani.

Ancora un mezzo miracolo per Fabio Quartararo, che ha portato in prima fila la sua Yamaha. Nonostante l’inferiorità del mezzo tecnico, il campione del mondo riesce sempre a metterci una pezza, anche se sfidare Aprilia e Ducati non sarà facile in chiave gara. A Borgo Panigale si può essere soddisfatti, visto che questa è una pista che si preannunciava ostica per la Desmosedici.

Quarto Johann Zarco con la Pramac davanti ad un eccellente Fabio Di Giannantonio, che per la seconda volta consecutiva ha nettamente battuto Enea Bastianini in qualifica. Disastro per il “Bestia” che è stato escluso in Q1 e che domani prenderà il via dalla quattordicesima casella.

Sesto Jorge Martin davanti alla Suzuki di Alex Rins, in una dele qualifiche migliori dell’anno per la casa giapponese, storicamente in grande sofferenza al sabato. Ottavo Maverick Vinales, che nel Q1 ha fatto registrare il miglior tempo ma che ancora una volta non ne ha avuto per replicare alle prestazioni del compagno di squadra.

Bravo Luca Marini, nono con la Ducati del Mooney VR46 Racing Team, seguito dalla Honda di un positivo Pol Espargaró, che più di quello non può fare con il mezzo tecnico a disposizione. Molto deludente Jack Miller, solo undicesimo. L’australiano continua a non convincere, ed il suo posto nel team ufficiale Ducati appare sempre più a rischio.

Chiude il gruppone di coloro che hanno preso parte al Q2 Takaaki Nakagami, già bravo nel portare nella fase finale di qualifica la Honda LCR, con il compagno di squadra Alex Marquez che non ha preso parte ai turni pomeridiani dopo la caduta rimediata nelle ultime libere disputate all’ora di pranzo.

Come dicevamo, si preannuncia molto difficile la gara di Bastianini, che conferma una tendenza che sa quasi di maledizione. Dopo ogni vittoria, il rider riminese si rende sempre protagonista di due week-end deludenti: al successo di Le Mans ha fatto seguito il ritiro del Mugello, e domani sarà dura rimontare dalla metà dello schieramento.

L’anteriore della sua Ducati non fornisce il giusto feeling, ed in gara potrebbe dover dire addio al mondiale. Il gap da Quartararo è già di 28 lunghezze, e con il francese che parte in prima fila tutto potrebbe aumentare. Servirà un miracolo per tentare una rimonta e limitare i danni, ma Enea ci ha già dimostrato più volte quanto vale e cosa sa fare.

MotoGP, Bastianini disastroso a Barcellona

La nona qualifica stagionale della MotoGP si è disputata sotto un sole cocente, quasi insopportabile. Il gran caldo ha sicuramente messo a dura prova i piloti, soprattutto coloro che hanno dovuto girare anche nel Q1. Tra di loro c’era anche Enea Bastianini, che nelle libere è stato battuto dal compagno di squadra Fabio Di Giannantonio il quale ha avuto accesso diretto alla Q2 dopo la pole position del Mugello.

A causa di una caduta nelle ultime libere, Alex Marquez non ha preso parte alle qualifiche, con gli altri rider che vanno subito a caccia del tempo utile. Maverick Vinales e Marco Bezzecchi sono coloro che guadagno le due posizioni valide per passare il taglio, mentre Bastianini non ce la fa almeno nella prima fase.

Come dicevamo nei giorni scorsi, il rider del Gresini Racing sta peccando di mancanza di costanza in questa stagione, alternando fine settimana strepitosi ad altri troppo sottotono. Franco Morbidelli si piazza in quinta posizione con la Yamaha, mentre Andrea Dovizioso è sempre nelle ultime piazze e non ha alcuna speranza di passare il taglio.

Nel pre-qualifica, Carlo Pernat ha parlato proprio della situazione del “Dovi”, rimproverandogli di non essere andato all’Aprilia qualche tempo fa per poi tornare in pista con una Yamaha disastrosa. I piloti entrano in pisa per migliorare le loro performance con un nuovo set di gomme, Morbidelli è il primo a farlo ma senza assolutamente il giusto passo.

Joan Mir con la Suzuki ci riprova assieme a Bastianini, molto ballerino l’anteriore del “Bestia” che nelle prime curve è in difficoltà. Vinales piazza il best lap, davanti a Bezzecchi, che viene però beffato da Takaaki Nakagami. Sono il pilota dell’Aprilia ed il giapponese a passare il turno, mentre anche Bastianini resta escluso mestamente. Domani alle 14 la partenza della gara.