Di che nazionalita è Charles Leclerc? Rimarrete a bocca aperta

Charles Leclerc è al quarto anno in Ferrari, e si sta giocando per la prima volta il titolo mondiale. Scopriamo qualcosa su di lui.

Uno dei piloti più chiacchierati degli ultimi anni è sicuramente Charles Leclerc, il giovane talento allevato dalla Ferrari, che attualmente sta disputando la sua quinta stagione in F1, la quarta a Maranello. Il giovane è nato il 16 ottobre del 1997, e sin da piccolo ha mostrato uno smisurato talento ed una passione per le corse con pochi eguali.

Leclerc (ANSA)
Leclerc (ANSA)

Figlio di Hervé, che era stato un pilota di Formula 3 negli anni Ottanta e Novanta del ventesimo secolo, Charles ha dovuto affrontare un lutto terribile proprio legato al genitore. Hervé è infatti morto prematuramente nel 2017 all’età di 54 anni, dopo una lunga malattia, quattro giorni prima che Charles vincesse una strepitosa corsa in Formula 2 in Azerbaijan, dedicandola ovviamente al padre scomparso.

Quello di papà Hervé non è stato l’unico lutto che ha segnato la vita del fenomenale Leclerc, che nel 2014 assistette al terribile incidente dell’amico fraterno Jules Bianchi. I due erano molto legati, ed il francese perì nel luglio del 2015 per le conseguenze dell’impatto avvenuto pochi mesi prima a Suzuka, nel Gran Premio del Giappone, quando gareggiava per la Marussia ed era al secondo anno in F1.

Per Charles le tragedie non finirono con i due lutti sopracitati, visto che nel 2019, nel corso del Gran Premio del Belgio di Formula 2, venne a mancare anche Anthoine Hubert, per le conseguenze di un incidente avvenuto all’Eau Rouge con Juan Manuel Correa. Il giorno dopo, il ferrarista ottenne la prima vittoria in F1, dopo un lungo duello con la Mercedes di Lewis Hamilton, dedicandolo ovviamente all’amico scomparso. La settimana successiva, riportò in trionfo la Ferrari a Monza, a nove anni dall’ultima volta datata 2010, quando a farcela fu Fernando Alonso.

Il Cavallino è poi entrato in crisi di risultati, incappando in un biennio terribile dove non sono arrivate vittorie. Charles ha comunque dato prova del suo immenso talento con alcune gare strepitose, come il secondo posto in Austria nel 2020 o quello di Silverstone nel 2021. Lo scorso anno, nonostante la sfortuna e gli errori, Charles riuscì a strappare due fantastiche pole position, nella sua Monaco ed in Azerbaijan.

Leclerc, ecco di che nazionalità è il pilota della Ferrari

Come detto, Charles Leclerc è nato il 16 ottobre del 1997, precisamente nel Principato di Monaco. Da quando è in F1, ha deciso di gareggiare con il #16, giorno del suo compleanno oltreché somma (1+6) del suo numero preferito, il #7. Il monegasco ha dovuto però rinunciare a questa cifra, poiché nell’anno del suo debutto c’era ancora in pista Kimi Raikkonen, che si è ritirato pochi mesi fa e che correva con quel numero. Il pilota della Ferrari potrà utilizzarlo solo dal 2024 in avanti.

Dopo due anni difficili, la Rossa ha finalmente regalato una monoposto competitiva ed all’altezza del talento di Charles, che è infatti leader del mondiale sin dalla prima corsa. Con le vittorie in Bahrain ed in Australia, Leclerc può vantare un gap di 19 punti in classifica sulla Red Bull di Max Verstappen, che è però in forte rimonta.

Dopo Melbourne infatti, l’olandese accusava 46 lunghezze di ritardo, ma la RB18 è ora tornata a volare ed il campione del mondo viene da due vittorie consecutive. Charles è un predestinato, che ha vinto tutto ciò che c’era da vincere nelle categorie minori, tra cui il titolo in Formula 2 nel 2017, al debutto nella disciplina, con il team Prema.

Sin qui, il 2022 rappresenta l’occasione più ghiotta per riportare al successo la Ferrari, che da troppi anni attende il suo riscatto. Il monegasco avrà bisogno anche dell’apporto di Carlos Sainz, che sin qui non si è visto più di tanto. Gli aggiornamenti tecnici che arriveranno a Barcellona potrebbero fare al caso di Charles, che dal punto di vista del talento non ha nulla da invidiare ai rivali.