F1, Verstappen è superiore a Leclerc: arriva la sentenza dell’ex pilota

Max Verstappen e Charles Leclerc stanno dominando questa stagione di F1, ed i paragoni tra i due si sprecano. Ecco l’ultimo commento.

Quando si parla di talento, Max Verstappen e Charles Leclerc hanno ben pochi eguali nel panorama del motorsport e della F1. I due si conoscono da quando son piccoli, per via delle tantissime sfide vissute sui kart. In rete, circola ancora un famosissimo video datato 2012, quando i due vennero a contatto in una gara corsa in Italia, dove l’olandese si lamentava di una manovra scorretta effettuata dal rivale.

F1 Max Verstappen e Charles Leclerc (LaPresse)
F1 Max Verstappen e Charles Leclerc (LaPresse)

Adesso, i due sono dei fenomeni ormai affermati. Super Max è campione del mondo, mentre Leclerc è il pilota di punta della Ferrari, che sta comandando il mondiale sin dalla prima gara in Bahrain. La Red Bull, tuttavia, si è ora presa lo scettro di monoposto di punta, e c’è da scommettere sul fatto che l’orange non mollerà di certo la presa.

Tra i due c’è un divario di 19 punti in classifica a favore di Charles, che un mese fa poteva vantarne ben 46. Ad Imola ed a Miami, Verstappen ci ha tenuto a riprendersi i galloni di grande favorito, battendo nuovamente l’avversario nel corpo a corpo. Va detto che la RB18 ha nella velocità di punta il suo grande segreto, che in fase di attacco e difesa fornisce una bella mano al figlio di Jos.

Tuttavia, in termini di aggressività e freddezza, il campione del mondo di F1 sembra averne di più. Leclerc ha commesso il primo errore pesante ad Imola, gettando al vento un podio e 7 punti. Contro un avversario del genere, certe leggerezze non sono ammesse, ma il ferrarista lo sa bene.

A Barcellona è attesa una nuova ed avvincente sfida, su una pista che, sulla carta, dovrebbe favorire la Scuderia modenese. Sulla Rossa arriveranno diverse novità tecniche, ma va detto che la Red Bull non resterà di certo a guardare. Verstappen qui ha vinto nel 2016, al debutto con il team di Milton Keynes e quando era appena maggiorenne, mentre il monegasco non è mai salito sul podio.

F1, Nakano esalta Verstappen come il migliore

Il mondiale di F1 targato 2022 se lo giocheranno Max Verstappen e Charles Leclerc, che rispetto ai compagni di squadra stanno facendo una differenza notevole. Intervistato da “AS-web.jp“, l’ex pilota di Prost e Minardi, Shinji Nakano, ha dato la sua versione sul talento dei due piloti.

Verstappen ha commesso un errore nel suo ultimo attacco in Q3 in quel di Miami. Pertanto, è stato difficile vedere la reale differenza tra Red Bull e Ferrari anche in fase di qualifica. Penso che quell’errore sia stato dovuto al suo brutto venerdì dove aveva avuto tanti problemi. A parte quell’errore, penso che la Red Bull sarebbe stata in realtà in pole position al sabato“.

L’ex F1 ha aggiunto: “Sento che il controllo e la determinazione di Verstappen sono solo leggermente migliori di quelli di Leclerc. Ovviamente Leclerc è bravo, ma Verstappen è solo di qualche grado più avanti rispetto a lui. Sono due super piloti che ci stanno facendo divertire, sarebbe bellissimo vedere una sfida tra di loro sino all’ultima gara. Se le due squadre svilupperanno a dovere ed una non farà troppo la differenza, sarà un grandissimo campionato che si deciderà nell’ultimo mese“.

Nakano ha dato un giudizio piuttosto equilibrato, in linea con gli altri ex piloti ed addetti ai lavori che seguono la massima formula. Super Max, dopo aver vinto il titolo, appare ulteriormente migliorato, diventando una sorta di macchina da guerra. Dal canto suo, Leclerc ha ancora da affinare alcuni dettagli, perché dal punto di vista della velocità non ha nulla da invidiare al collega. I due potrebbero regalarci un’annata con pochi eguali nella storia delle corse.