Calendario MotoGP: Ezpeleta lancia una bomba per il futuro

Il calendario 2022 prevede 21 GP, ma non sono da escludere cambiamenti a sorpresa a causa dell’emergenza Covid-19 in MotoGP.

Per la prima volta nella storia il calendario della MotoGP dovrebbe contare 21 Gran Premi, ma l’emergenza Covid-19 costringe ad usare il condizionale. Infatti l’emergenza sanitaria sta diventando meno stringente, la campagna vaccinale sta funzionando, i casi diminuiscono e si ritorna man mano verso la normalità. Nelle prime quattro gare stagionali si è ritornato con la presenza di pubblico al 100% e proseguirà così anche nelle prossime gare europee.

Gran Premio di MotoGP (foto Ansa)
Gran Premio di MotoGP (foto Ansa)

Nel GP del Texas è caduto persino l’obbligo di indossare le mascherine in pit lane, in griglia di partenza, ma non ai box, nelle aree hospitality e negli altri luoghi al chiuso. Sugli spalti è ritornato il pubblico di una volta, anche se potrebbero esserci prossime limitazioni nelle aree dove si resta in piedi, come le zone prato. Tutto lascia pensare ad un ritorno alla normalità, ma non tutto è scontato.

Il calendario MotoGP è in dubbio

Negli ultimi due anni abbiamo visto cambiare il calendario a stagione in corso, con l’annullamento di alcuni Gran Premi e la ripetizione su uno stesso tracciato, come ad esempio avvenuto l’anno scorso a Portimao e Misano. Potrebbe accadere di nuovo anche nel 2022. Infatti in Giappone esistono ancora delle restrizioni per gli ingressi e non sappiamo come si evolverà la situazione sanitaria sul territorio nipponico. Il boss della Dorna, Carmelo Ezpeleta, su un punto è stato chiaro: la carovana del Motomondiale non si sottoporrà a nessun obbligo di quarantena.

In Australia non ci sono più le restrizioni di qualche mese fa, ma da qui al prossimo autunno molto dipenderà dai nuovi casi di contagio. E inoltre c’è il Gran Premio di Finlandia, che al momento è confermato, ma dipenderà molto dagli sviluppi della guerra in Ucraina, dal momento che il confine con la Federazione Russa è a poco più di un migliaio di km.

Nessun problema dovrebbe esserci per il GP della Malesia, visto che team e piloti della MotoGP sono già stati a febbraio sul circuito di Sepang in vista dei test invernali e anche in Indonesia non ci sono stati intoppi. Sarà ancora obbligatorio l’esito negativo di un test PCR prima di mettersi in viaggio verso il prossimo paddock. Una cosa è certa: il numero di Gran Premi nella stagione 2022 non sarà inferiore a 19, non sono previste tappe sostitutive o doppi eventi.

Entra nel gruppo per news di F1, MotoGp, Auto, moto e pronostici

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli di motori


  1. Telegram - Gruppo base