Che auto guida Roberto Mancini? Scopriamola insieme (FOTO)

L’Italia sta vivendo un brutto momento dopo l’eliminazione dai mondiali. Tuttavia, Roberto Mancini può consolarsi pensando alla sua auto.

Come nei peggiori incubi, l’Italia si ritrova nuovamente esclusa dai mondiali di calcio, che verranno disputati tra il novembre ed il dicembre di questo 2022. I ragazzi di Roberto Mancini potevano temere un’eventuale finale in casa del Portogallo, ma non era certo la Macedonia del Nord affrontata venerdì sera l’avversaria che poteva pensare di rispedirci all’inferno.

Roberto Mancini (ANSA)
Roberto Mancini (ANSA)

Ed invece, un gol al novantaduesimo minuto segnato da Aleksandar Trajkovski ha cancellato ogni speranza, di fronte ad uno stadio, il Renzo Barbera di Palermo, rimasto a dir poco ammutolito. Dopo la vittoria all’europeo dello scorso 11 luglio, l’Italia si ritrova nuovamente esclusa dalla competizione calcistica più blasonata, quella che tutti sognano.

Roberto Mancini è uscito moralmente distrutto dalla partita, prendendosi tutte le responsabilità in conferenza stampa. Tuttavia, il commissario tecnico della Nazionale azzurra non ha rassegnato le proprie dimissioni, ammettendo che “il dolore è al momento troppo forte per parlare di futuro“.

Roberto Mancini, ecco la sua Maserati Levante

La passione per l’automobilismo ha sempre accompagnato la vita di Roberto Mancini. In alcune occasioni, lo abbiamo persino visto all’interno del box della Ferrari, a seguire dal vivo un Gran Premio di F1, passione condivisa anche da Fabio Capello e da altri allenatori di calcio.

Tra le sue auto preferite, nel suo garage ha trovato spazio la Porsche 911 Turbo Coupé, ma recentemente ha deciso di acquistare la spettacolare Maserati Levante, il SUV della casa italiana in grado di raggiungere velocità elevatissime. Il tecnico e la casa modenese, nel 2018, hanno avviato una sorta di collaborazione, con l’intenzione di promuovere le eccellenze italiane, sia sul fronte automobilistico che su quello calcistico.

Della Maserati Levante esistono tantissime, diverse versioni. Quella base monta un motore benzina da 2979 cm³ biturbo da 350 cavalli, che la fa scattare da 0 a 100 km/h in circa sei secondi e le fa raggiungere i 251 km/h di velocità massima. Esiste poi la Levante S, dotata di prestazioni superiori e che scavalca i 260 km/h di top speed.

Il modello di punta è sicuramente la Levante Trofeo, che venne presentata al Salone dell’automobile di New York del 2018. Essa è dotata di un motore V8 biturbo di 3,8 litri, lo stesso della Quattroporte, che arriva a 580 cavalli di potenza, con 730 Nm di coppia tra i 2.500 e 5.000 giri, di produzione Ferrari. In questo modo le prestazioni sono portate a 304 km/h di velocità massima e 0-100 km/h in circa 3,9 secondi. Per il mercato nordamericano il propulsore è ulteriormente potenziato a circa 590 hp (598 cavalli).

Maserati Levante (ANSA)
Maserati Levante (ANSA)