Ferrari, flessibile per essere vincente: ecco il segreto della F1-75

La Ferrari si è affidata ad una carrozzeria piuttosto flessibile che può adattarsi a varie condizioni. Tanta fiducia a Maranello.

In casa Ferrari è avvenuto oggi il debutto della F1-75 su un tracciato internazionale, quello di Barcellona. Carlos Sainz è salito a bordo della rossa sul tracciato di casa per verificare che tutto fosse a posto in previsione dei test che scatteranno tra poche ore. Il figlio del due volte campione del mondo rally è apparso sorridente e rilassato, ed è arrivato in circuito con una splendida SF90 che ha immortalato nelle sue storie Instagram.

Ferrari F1-75 (Twitter)
Ferrari F1-75 (Twitter)

Carlitos guarda con ottimismo alla nuova stagione, dopo aver battuto Charles Leclerc nel suo anno d’esordio con il Cavallino. Dal canto suo, il monegasco è stato molto sfortunato nel 2021, con la speranza che la dea bendata si gira dalla sua parte in una stagione in cui si giocherà molte carte.

La Ferrari ha puntato su un progetto a dir poco estremo, che punta su dei concetti rivoluzionari e che si distanziano molto dagli altri team. Il muso anteriore potrebbe fare scuola, considerando la sua forma tondeggiante che diviene poi appuntita nella parte finale, quella che si raccorda con i flap del musetto.

L’airbox è di forma triangolare e riprende il concetto della SF1000 del 2020, risultando però ancora più stretto. L’ingresso delle pance è molto alto e stretto, non assumendo la forma quadrata che si è vista sull’Aston Martin e sull’AlphaTauri. Parlando proprio delle pance, si nota l’antitesi con il concetto per cui ha optato la Mercedes.

Esse sono infatti molto grandi e sotto alla fiancata si nota un canale che va ad alimentare la zona a Coca-Cola, dove avviene un’importante rastremazione. Come anticipato, sono confermate le branchie stile Aston Martin tra cofano e pance, in una zona dove si è scavato molto per permettere un miglior flusso.

Ferrari, ecco da chi ha copiato la F1-75: sorpresa tra i tifosi della Rossa

Ferrari, la F1-75 punta su una carrozzeria flessibile

Mattia Binotto ha ben spiegato, nel corso della presentazione, alcuni concetti su cui ha deciso di puntare la Ferrari. Gli occhi dei tifosi più scettici si sono concentrati sulla zona delle pance, che risultano piuttosto grandi rispetto alla diretta concorrente, la Mercedes, in attesa di un primo confronto con la vera Red Bull.

Il team principal ha dichiarato: “Ogni singolo team ha flessibilità in termini di design. Quello che faremo sicuramente all’inizio della stagione è guardare le altre vetture, vedere i concetti che hanno deciso e adottato e sicuramente le testeremo nella galleria del vento se ci sarà una direzione diversa dalla nostra“.

Riguardo al design delle fiancate, il boss della Ferrari ha aggiunto: “Se si guarda la forma della carrozzeria si nota che è abbastanza ampia, ma di certo non abbiamo riempito il sottoscocca nella sua totalità. Dunque, abbiamo sicuramente flessibilità al centro della vettura, sulla carrozzeria in particolare“.

Non si trattava semplicemente di continuare il concept della vettura precedente e di adattarlo alle nuove regole. Quindi, quando abbiamo letto il nuovo regolamento, fin dall’inizio, abbiamo tentato di avere un approccio molto aperto, cercando di capire come avremmo potuto migliorare l’aerodinamica e le prestazioni complessive della vettura“.

Dunque, le fiancate della nuova F1-75 potrebbero essere state progettate in questo modo per due motivi: il più evidente è quello spiegato dallo stesso Binotto, ovvero la ricerca di una flessibilità a livello di carrozzeria, per bilanciare al meglio la monoposto in base alle condizioni. L’altro, che abbiamo spiegato alcuni giorni fa, riguarda il corretto raffreddamento dei 1000 cavalli della power unit, altra arma segreta della nuova rossa.

Red Bull, cosa nasconde la RB18? Ecco perché non viene mostrata

La vettura sembra nata sotto i migliori auspici e c’è tanta curiosità per scoprirne le prestazioni, che, tuttavia, resteranno abbastanza nascoste sino al Bahrain. La prima tappa del nuovo campionato è la più attesa degli ultimi anni, con valori che potrebbero essere stravolti rispetto allo scorso anno.