Mercedes W13, ecco l’arma di Hamilton e Russell: cambia la livrea (FOTO)

La Mercedes ha svelato la nuova W13, monoposto che darà la caccia ai due titoli mondiali con Lewis Hamilton e George Russell.

Anche la Mercedes ha finalmente tolto i veli alla nuova W13, la prima monoposto ad effetto suolo prodotta dal team di Brackley. La monoposto fa paura solo a guardarla, vista la nuova livrea e le interessanti soluzioni presentate. Lewis Hamilton e George Russell hanno una gran voglia di lottare per le prime posizioni, con il sette volte campione del mondo che sarà ancor più affamato dopo la beffa di Abu Dhabi.

Mercedes (GettyImages)
Mercedes (GettyImages)

Per la prima volta nel corso dell’era ibrida, Toto Wolff e soci non si presentano da campioni del mondo piloti, visto che Max Verstappen e la Red Bull possono vantarsi di questo titolo dopo il finale di Yas Marina. Tuttavia, proprio in queste ultime ore è arrivata la notizia di una grande vittoria politica per la Stella a tre punte: Michael Masi, direttore di gara della FIA e responsabile della gestione deleteria di Abu Dhabi, è stato rimosso dal suo incarico.

Probabilmente, l’australiano continuerà a lavorare all’interno della Federazione Internazionale, ma senza più dirigere le corse. Al suo posto ci saranno Eduardo Freitas, portoghese che da sempre dirige le gare del mondiale endurance, campionato nato un decennio fa, e Niels Wittich, tedesco e “giudice supremo” del DTM.

La Mercedes può guardare con grande ottimismo al 2022 dopo questa notizia, che ne rinnova la superiorità politica sugli avversari grazie alla potenza di Toto Wolff. Tuttavia, la concorrenza da affrontare non sarà affatto semplice da battere. La Ferrari si è presentata con un progetto rivoluzionario e ricco di soluzioni interessanti, mentre la Red Bull che ha girato ieri a Silverstone è tutto un altro modello rispetto alla presentazione.

F1, la Mercedes prende in giro la Ferrari: che provocazione (FOTO)

Mercedes, ecco le prime immagini della nuova W13

La Mercedes ha dunque svelato la nuova W13, la concorrente che dovrà puntare a riprendersi anche il titolo piloti. Sul tracciato di Silverstone è arrivato l’unveiling della nuova monoposto, proprio poche dopo lo shakedown della Red Bull di Max Verstappen. Probabilmente, anche il team di Brackley effettuerà il consueto filming day nella giornata odierna, per poi spedire tutto il materiale in Spagna.

Come potevamo immaginare, la nuova W13 rappresenta il ritorno al color argento, con l’abbandono del nero che avviene dopo due stagioni. La monoposto è molto filante, ma appare sin troppo “semplice” per pensare che si tratti della sua versione definitiva. Non sembra comunque trattarsi di una showcar a tutti gli effetti, ma le differenze vere e proprie le vedremo tra poche ore.

Tra soli cinque giorni scatterà il semaforo verde per la prima sessione di test invernali, in programma a Barcellona. Tuttavia, per gli appassionati non sarà possibile seguirli in diretta, dal momento che Liberty Media si è accordata con il Bahrain che avrà l’esclusiva. Solo la sessione che si disputerà tra l’11 ed il 13 di marzo a Sakhir potrà essere seguita in tv e tramite live timing, ad una settimana dall’avvio del campionato.

Ferrari F1-75, dal muso alle pance, il progetto è estremo e coraggioso

In casa Mercedes gli obiettivi sono ben chiari: dare la caccia alla Red Bull e vendicare la beffa di Abu Dhabi, con un occhio anche alle altre competitor. La Ferrari ha svelato ieri una vettura molto interessante e dalle linee innovative, con quella sorta di doppio fondo presente tra pance e cofano motore che potrebbe fare scuola assieme al musetto. Per ora, godiamoci le prime immagini della nuova Stella a tre punte.