ASI MotoShow 2022, pronta una sorpresa per Valentino Rossi

A maggio, dopo due anni di stop per la pandemia, torna l’ASI MotoShow. Con alcune chicche davvero particolari. Di cui una legata a Valentino Rossi.

Nonostante il Covid abbia sconvolto i programmi di tanti sport nel corso delle ultime stagioni, i nuovi dati sembrano lasciare qualche margine di speranza rispetto al futuro. Tanto che diversi appuntamenti, tra gare e showroom, sono stati confermati per questo 2022. Tra questi c’è l’ASI MotoShow, che festeggerà i suoi 20 anni con l’edizione che è in programma dal 6 all’8 maggio all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari.

Valentino Rossi (foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Valentino Rossi (foto di Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Dopo due anni di motori spenti a causa dell’emergenza sanitaria, torna dunque a vivere l’evento dell’Automotoclub Storico Italiano, che ha da sempre richiamato una folla enorme di appassionati delle due ruote. Un appuntamento da non perdere quest’anno, vista l’assenza ma anche per le sorprese che ci saranno. E una riguarda Valentino Rossi.

MotoGP, Valentino Rossi in attesa: “Non so bene cosa aspettarmi”

ASI e moto storiche, un connubio perfetto

A maggio si rivedranno in pista le moto che hanno fatto la storia di questo sport. ASI MotoShow infatti negli anni ha sempre mostrato al pubblico migliaia di motociclette che hanno emozionato sulle piste e su strada, facendole vedere in azione ma anche da vicino nel paddock, per ammirarle in tutto il loro splendore.

In particolare per il 2022 è stata riconfermata la partnership tra ASI e Yamaha, con la casa giapponese che sarà all’evento con le sue moto ufficiali da competizione e con i piloti che hanno firmato i successi sportivi. Prima fra tutte la M1 usata da Valentino Rossi per conquistare il terzo gradino del podio al GP d’Australia 2007. Una Yamaha speciale con livrea Abarth, che finalmente gli appassionati del Dottore ma non solo potranno vedere e toccare da vicino.

La M1 di Valentino Rossi sarà esposta, insieme ad altre moto da corsa come la TR2 del 1969 e la TZ 750, nello stand ASI già alla tradizionale Mostra Scambio di Novegro (Milano) dal 18 al 20 febbraio. Qui, oltre alle moto Yamaha, sarà possibile vedere anche un’altra moto che ha fatto la storia come la Indian Twin 7HP del 1912. Un modo per dare un piccolo assaggio di quello che sarà a maggio il vero ASI MotoShow e svelare le prime novità di questa edizione.

Valentino Rossi, salta il primo test con Audi? Il motivo è incredibile

Tra gli eventi più attesi ci sono la “100×100” e l’ambiziosa “Carica delle 101”. La prima, organizzata dal Settore Veicoli Centenari dell’ASI, è un vero e proprio raduno di cento esemplari di moto che possono vantare oltre cento anni di età. La seconda, che avrà come capofila il Club Moto d’Epoca Fiorentino, è dedicata invece allo speciale compleanno di Moto Guzzi, che nel 2022 fa 101 anni.

Altre chicche? La parata delle “750” del Team Laverda, la “Sfida dei cinquantini”, ma anche il World Classic Racing Team, che vedrà in pista correre alcune delle moto più famose che hanno calcato i circuiti di tutto il mondo tra gli anni ’50 e ’80. Con alcuni pezzi davvero d’antologia, che faranno tornare tutti nell’epoca d’oro del motociclismo.