MotoGP, il team Gresini toglie i veli: ecco la nuova moto (FOTO)

Il team Gresini è il primo a svelare la nuova moto per la stagione 2022 di MotoGP. Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio puntano in alto.

MotoGP Gresini (Instagram)
MotoGP Gresini (Instagram)

La stagione 2022 della MotoGP è ormai alle porte. Tra qualche settimana, i rider scenderanno in pista per la prima sessione di test prevista a Sepang, in Malesia, dove le moto della nuova generazione faranno il loro debutto ufficiale. Poco dopo ci si sposterà a Mandalika, in Indonesia, prove generali per l’esordio in gara del 6 marzo, in Qatar.

Gli occhi di tutti sono puntati sulla Ducati, grande favorita dopo il finale della stagione passata, nel quale Pecco Bagnaia ha piazzato ben quattro vittorie negli ultimi sei appuntamenti. A Valencia, nell’atto conclusivo, la casa di Borgo Panigale ha addirittura piazzato la tripletta, con Jorge Martin del team Pramac secondo dopo aver fatto segnare la pole position, seguito da Jack Miller.

Nel 2022, la Ducati potrà contare su un nuovo team clienti, ovvero il Gresini Racing. La squadra del grande Fausto, scomparso un anno fa a causa del Coronavirus, passerà alla Desmosedici dopo ben sette anni passati assieme all’Aprilia, con la quale non sono arrivati risultati di rilievo. L’ultimo podio di questa compagine risale al 2014 con la Honda, con Alvaro Bautista terzo al GP di Francia. Parlando di vittorie, il digiuno dura dal Portogallo del 2006, quando Toni Elias si impose ad Estoril.

Marquez, il dramma del suo incidente: ecco il suo agghiacciante racconto

MotoGP, ecco la Ducati del Gresini Racing

Nella mattinata odierna è andata in scena la prima presentazione della MotoGP targata 2022. Il Gresini Racing ha svelato la Ducati con la quale parteciperà al Motomondiale, con tanta voglia di fare bene e di crescere rispetto alle ultime annate. I piloti saranno Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio, quest’ultimo al debutto in top class.

Enea, campione del mondo in Moto2 nel 2020 con la Kalex, ha staccato due podi lo scorso anno con due terzi posti nelle tappe di Misano, in sella alla Ducati dell’Esponsorama Racing. Il romano è invece all’esordio assoluto tra i migliori, dopo diverse stagioni passate nelle classi leggere. Il nuovo che avanza, proveniente dall’Academy di Valentino Rossi, sa che è arrivato il momento di dimostrare il suo reale valore, e potrà farlo con una moto sicuramente molto performante.

In un’intervista rilasciata a “Sky Sport“, Enea e Fabio hanno dato le loro prime dichiarazioni: “Nel 2022 punto ad essere costantemente tra i primi cinque, fino a raggiungere il traguardo della prima vittoria in top-class. A Jerez mi sono trovato subito molto bene“. Il debuttante ha chiarito: “Miro al titolo di rookie. Vedremo come andrà gara dopo gara, sono certo che possiamo fare bei risultati e crescendo giocarci qualcosa di importante“.

All’evento era presente Gigi Dall’Igna, boss di Ducati Corse, molto felice della nuova partnership con il team Gresini: “Il Gresini Racing è ormai parte della nostra famiglia, i test di Jerez sono andati bene anche se Fabio ha avuto qualche problema. Enea deve continuare la sua crescita, è stato molto bravo nella stagione d’esordio ed è riuscito a portare a casa due podi. Spero che continuerà così ed ha il talento per essere uno dei protagonisti“.

Fabio è al debutto assoluto e deve fare qualcosa di simile rispetto a quanto fatto da Enea lo scorso anno. Non deve esserci troppa pressione. Aiuteremo questa squadra durante le prossime annate, dal punto di vista tecnico ed umano. Vogliamo raggiungere risultati importanti ed avranno tutto il supporto della Ducati. Il nostro rapporto e l’unione che abbiamo raggiunto deve essere un punto di forza“.

Valentino Rossi, l’accordo con Audi parte dalla MotoGP: ecco perché

La moglie di Fausto Gresini, Nadia Padovani, ha tracciato gli obiettivi per i suoi rider: “Con Enea, alla sua seconda stagione, vogliamo lottare al top della MotoGP ed essere sempre in grado di attaccare le posizioni sul podio. Con Fabio, al suo debutto in top class, dobbiamo crescere assieme e ci auguriamo che possa diventare il miglior rookie dell’anno“.