Hamilton lascia la F1? Prost spiega perché non lo farà

Sono giorni in cui si decide la sorte in F1 di Hamilton. E a parlarne è un grande ex come Alain Prost, che trova anche un motivo per cui dovrebbe tornare in pista.

Lewis Hamilton ed Alain Prost (GettyImages)
Lewis Hamilton ed Alain Prost (GettyImages)

Dopo una grande delusione, è normale avere dei tentennamenti. E per un pilota vincente come Lewis Hamilton sono tanti i punti interrogativi sul suo futuro. Lo sa bene un grande ex come Alain Prost, che è tornato a parlare del pilota inglese.

Hamilton vicino al passo d’addio?

Che l’inglese sia in una fase molto delicata lo si capisce da tante cose. A partire dal silenzio stampa ma soprattutto social iniziato dopo il ko di Abu Dhabi, gran premio che stava dominando e che ha perso proprio all’ultimo giro, a causa di una decisione discutibile della direzione gara.

A confermare il forte conflitto che sta vivendo Hamilton è stato poi il team manager Craig Slater, che nelle scorse ore ha affermato di quanto sia difficile capire cosa deciderà l’inglese, con fonti a lui vicine che parlano di una profonda delusione dopo i fatti dell’ultimo GP del 2021 e di un ritorno solo a certe condizioni.” Quello che posso dire di Lewis Hamilton e del suo ritorno è questo: come supererà quella delusione spetta alla FIA e ha il dovere di indagare sugli eventi di quegli ultimi giri. Lui vuole qualcosa di tangibile il prima possibile”. E più passa il tempo e più il rischio di non vederlo al via nel 2022 si fa concreto.

Prost mette già ansia ad Hamilton: le parole su Verstappen fanno paura

Il parere del “vecchio saggio” Prost

C’è chi come Prost però che non è convinto che la situazione di Hamilton sia così chiara come molti pensano che sia. “È difficile mettersi nei suoi panni – ha detto a Le Journal du Dimanche – Ha sicuramente altrettante ragioni per fermarsi come per continuare. Sono cinquanta e cinquanta le possibilità che continui o si fermi. Ha preso un bel colpo, ma sarebbe davvero triste se non fosse qui in questa stagione”.

Infatti per Prost c’è un motivo per cui l’inglese dovrebbe tornare in pista. E non è solo per l’ottavo titolo Mondiale che farebbe entrare Hamilton nella leggenda, superando anche Michael Schumacher, ma anche per uno più banale, ma che per un pilota può essere comunque fondamentale: “La prospettiva di combattere più avversari in pista grazie al regolamento della F1 può essere allettante per uno così competitivo come Lewis. Questa è una sfida che Hamilton potrebbe voler affrontare”.